Lecce-Gubbio, le probabili formazioni

0
307

Lecce-GubbioLecce –  22 convocati per mister Lerda che all’abbondanza del centrocampo abbina le scelte quasi obbligate in attacco con Jack Beretta che farà coppia con il mattatore di Pagani Abou Doumbia; ai due spetterà il compito di sopperire alle assenze di Fabrizio Miccoli e Tommaso Bellazzini. A centrocampo e dovrebbe essere confermato in blocco il quintetto di Pagani con Lopez e D’Ambrosio sulle fasce, Amodìo in regia e Salvi-Sacilotto mezzali.

In seconda battuta ed in extremis ci potrebbe essere la presenza di Bencivenga sulla fascia destra e di Papini in ballottaggio con il brasiliano Sacilotto. È da non sottovalutare anche l’apporto di Louis Parfait, completamente recuperato e reintegrato nel gruppo. Discorso a parte per Mariano Bogliacino: il calciatore, convocato da Lerda, sarà valutato nelle ore precedenti alla partita e potrebbe ritagliarsi uno spazio a partita in corso. Davanti Perucchini poi il terzetto difensivo è quello che è stato più rodato nella settimana di lavoro con Martinez al centro e Diniz e Vinetot ad agire ai lati del costaricano.

Gubbio – squadra incerottata per mister Bucchi che, dopo la sconfitta nell’inedito infrasettimanale contro il Grosseto, deve rinunciare al suo capocannoniere (ed ex del match) Caccavallo ed al centrale Marco Briganti; al posto del capitano eugubino Bucchi dovrebbe optare per la coppia Ferrari-Tartaglia. Sulle fasce ci saranno il recuperato Bartolucci ed il 32enne Giallombardo. Per il resto, in centrocampo e davanti, molto ruota attorno al ruolo di Malaccari: Bucchi dovrebbe optare per l’uso del centrocampista jesino sulla linea dei tre di centrocampo insieme a Boisfer e Moroni. Il 21enne potrebbe essere però spostato sulla linea degli attaccanti ed in tal caso il centrocampo sarebbe formato da Moroni, Boisfer e Baccolo. Davanti molto ruota attorno all’ariete Longobardi, elemento di sfondamento di un tridente che vedrà ai lati i giovani di Francesco e Russo, salvo l’impiego in avanti del jolly Malaccari. In seconda battuta vi è poi Vito Falconieri, attaccante ex Brindisi e Catania dotato di una buona falcata. 

{loadposition addthis}