Un memorial dedicato al Prof. Mauro Pantani, ex calciatore del Lecce

0
23

In Aprile prossimo si terrà un Memorial dedicato alla figura del Prof. Mauro Pantani, ex giocatore del Lecce e sportivo amato dalla piazza giallorossa. Un quadrangolare che vedrà in campo la squadra di calcio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce, dell’Ordine dei Dottori Commerciasti, la compagine dei Giornalisti Salentini e i Medici in Campo presieduta dal dottore Peppino Palaia e coordinata dal Dottore Mimmo Rocco. Una giornata di sport per ricordare i valori di fair play ed impegno incarnati da Mauro Pantani, molto amato soprattutto dai suoi studenti. Infatti, Mauro Pantani è stato docente di educazione fisica e gli organizzatori della manifestazione intenderanno coinvolgere alcune scolaresche in un convegno a margine del quadrangolare. Per Ruggero Cannito, allenatore della squadra degli Avvocati “Pantani ha rappresentato un esempio di sport e di valori autentici da tramandare alle giovani generazioni e questo torneo può essere l’occasione per trasmettere l’importanza della figura calcistica e sportiva proprio di Mauro Pantani”. Anche per Alfredo Matranga, Presidente del Campionato degli Ordini professionali della Provincia di Lecce, “manifestazioni di questo tipo sono da incentivare e vedremo di coinvolgere anche compagini sportive di Salerno e di Avellino, piazze in cui Pantani era molto amato”.
Il quadrangolare e l’incontro con gli studenti si terrà per l’ultima settimana di Aprile e gli organizzatori stanno cercando una data utile per coinvolgere tutte le componenti che vi aderiranno.
Flavio de Marco per la squadra dei Giornalisti Salentini dice: “parteciperemo con passione. Mauro Pantani aveva un rapporto splendido con tutti i giornalisti e spesso era immancabile la sua analisi nel corso di tanti approfondimenti calcistici in tv, in radio e nelle occasioni di sport. Un esempio di vitalismo e di schiettezza in un mondo, quello della comunicazione, a volte fiaccato dalla scarsa onestà intellettuale e trasparenza nei giudizi. Mauro era diretto e capace di andare controcorrente, di ironizzare e di vivere serenamente la passione per il calcio e lo sport”.