Svicat, non basta la grande volontà: il CUS Roma vince 10-6

0
277

svicat Melendugno (Le)- Agli Evergreen non riesce lo sgambetto alla capolista: il CUS Roma espugna lo “Svicat Stadium” in una partita equilibrata e decisa dall’unica meta dell’incontro siglata dai capitolini, sempre più in testa al campionato. Ai ragazzi di coach Fedrigo rimane il rammarico per non essere riusciti nell’impresa, ma sul campo i salentini hanno saputo giocare per lunghi tratti alla pari con i primi della classe.

L’inizio della Svicat è arrembante grazie al piazzato di Robuschi che trova subito il 3-0. Il punto dell’ex Calvisano non è seguito da una pronta reazione del CUS Roma e gli evergreen, padroni del gioco, vanno vicini alla meta in più occasioni. Il tambureggiare dei salentini produce solamente il 6-0 prima della fine della prima frazione, con i tre punti dalla piazzola centrati dal solito Robuschi.

La seconda frazione è caratterizzata dal riscatto del CUS Roma: i capitolini realizzano la meta decisiva e raccolgono i due punti con il piazzato per il 6-7 che ribalta le sorti del match. In svantaggio la Svicat cerca di reagire, ma sbatte sulla difesa dei gialloblù, che pian piano riconquistano il pallino del match ed allungano sul 6-10 con una punizione ben calciata al centro dei pali. Gli evergreen hanno una reazione d’orgoglio nel finale con capitan D’Oria, ma la difesa gialloblù contiene la percussione del capitano che non porta i frutti sperati. La Svicat esce sconfitta tra le mura amiche, ma con l’onore delle armi dopo una partita ben giocata contro la principale candidata alla promozione.

 

{loadposition addthis} 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleUn bel Lecce cede il passo al Perugia
Next articleSi chiama Golem Day il Laboratorio di Gastronomia e cultura nato a Porto Cesareo