Super Carlà ed il Novoli si riscatta: Scorrano battuto 3-1

0
576

NovolesiNovoli (Le)- Il riscatto è servito. Il Novoli vince e convince nella prima di campionato al “Toto Cezzi” e getta un colpo di spugna sui residui della sconfitta di Carovigno. A farne le spese della furia novolese è il Lorenzo Mariano Scorrano, investito dalla partenza in quarta dei ragazzi di mister Schipa, capaci di chiudere la pratica nella prima mezzora con la segnatura di Franco e la doppietta della stella Carlà, assente nel debutto in terra brindisina.

Schipa schiera l’under De Donatis in posta al posto di Antonica ed affida l’attacco al trio Carlà-Commendatore-Franco, lasciando in panchina il bomber ex Gallipoli Scarcella.

Fin dai primi minuti il Novoli fa capire agli avversari il leitmotiv della partita che vede i rossoblù dominatori incontrastati del campo e lo Scorrano costretto subito ad inseguire infatti al 7’ i novolesi sono già in vantaggio con Franco che stoppa un pallone vagante nell’area piccola e batte il portiere Luperto. Il vantaggio non annichilisce il credo offensivo di mister Schipa ed il Novoli continua a macinare gioco offensivo che mette ancor di più in difficoltà la squadra di Rollo.

È Vincenzo Carlà a trasformare la verve del Novoli in gol firmando il raddoppio al 15’ traducendo in gol un assist di Marasco al centro dell’area. il 2-0 Novoli con il “Toto Cezzi” in festa stimola ancora le qualità dei rossoblù che tengono alle corde lo Scorrano grazie all’esperienza dell’ex capitano del Nardò Tartaglia ed alla verve di Commendatore. Al 22’ il Novoli conquista anche un calcio di rigore con Mirko Taurino che si invola dalla fascia e viene atterrato in area. La massima punizione è sacrosanta ma non viene trasformata in rete: Tartaglia dal dischetto esalta le abilità di Luperto che respinge. Il tris è rinviato soltanto di qualche istante perché dal corner susseguente alla respinta del numero 1 biancorosso nasce il 3-0 del Novoli: corner di Tartaglia ed ancora Carlà, pronto all’appuntamento con il gol, che arriva per primo ed insacca.

Tutto questo nella sola prima mezzora di gioco. Sul 3-0 il Novoli tira sbadatamente i remi in barca e cominciano a fioccare le prime occasioni per lo Scorrano, che però trova pronto il portierino De Donatis. In chiusura di primo tempo suona il campanello d’allarme per il Novoli con il gol del 3-1 dello Scorrano a firma dell’ex Pierandrea Rollo che non esulta per rispetto dei suoi ex tifosi.

Il match cambia faccia nella ripresa, con i ragazzi di Schipa naturalmente più attenti a non prenderle, e ci sono applausi anche per i difensori, dal sangue rossoblù, Elia, Potì ed Indirli, bravi a contenere le sfuriate della squadra centrosalentina. L’inerzia del gioco però viene sempre gestita dai novolesi che si ritrovano l’occasione del 4-1 sui piedi di Carlà, che sciupa l’hat-trick incaponendosi in una serie di dribbling. In chiusura di ripresa gli ultimi sussulti d’orgoglio dello Scorrano con De Luca e Rollo ma De Donatis risponde ancora con maestria. Il fischio finale del direttore di gara Balestrucci segna la vittoria in grande stile del Novoli che si rimette subito sui binari del successo dopo la buccia di banana presa a Carovigno.

Tabellino

Novoli: De Donatis, Elia, Taurino ( 23′ st. Dazzi), Quarta, Indirli, Potì, Tartaglia, Marasco, Carlà ( 35′ st. Mento), Commendatore, Franco (20′ st Ruggio). A disp. antonica, Fiorentino, De Blasi, Scarcella.  All. Schipa.

Scorrano: Luperto, De Giorgi (25′ pt Caserta), Fina, Giannone, Rollo Pierfrancesco, Buttazzo, Ingrosso, Carriero (1 st. Aretano), Montinaro (15′ st Mastria), Rollo Pierandrea, De Luca. a disp. Russo, Gervasi, Fracella, Solazzo. All. Rollo.

Arbitro: Balestrucci di Barletta.

{loadposition addthis}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce-Catanzaro: le pagelle
Next articleYusef Zahir: “ballare mantiene giovani mente e corpo”