Mister Lerda: “Domani giocheremo una finale”

0
265

Franco Lerda

LECCE- La partita di domani comincia ad assumere le sembianze del primo dentro o fuori della stagione: “È una finale” tuona  mister Lerda nella conferenza di presentazione della sfida regionale che vedrà i giallorossi opposti al Barletta in un inedito match che manca da 26 anni. Lo 0 in classifica non cambia il mio modus operandi: “Sono arrivato da poco ed ho sempre pensato a tutto ciò che sarebbe venuto dopo. Domani è una vera finale e guardare al di là di domani non avrebbe senso. Per una squadra che ha 0 punti l’obiettivo è solamente farne 3”.

Spostando il discorso sullo schieramento in campo Lerda incentra la sua attenzione sugli uomini a sua disposizione: “Abbiamo molte assenze specialmente in uomini capaci di fare tutta la fascia come Melara ed in terzini come D’Ambrosio e Bencivenga. Con queste defezioni sono quasi obbligato ad optare per la difesa a 4 ma non è detto che questa soluzione verrà riproposta a Pagani, ogni partita ha la sua storia ma domani lo schieramento sarà simile a quello col Foggia”.
Continua poi il mister di Fossano :”La fase difensiva non è definita dagli schieramenti in campo, le portate dei moduli sono dettate dagli interpreti in campo che possono rendere un 4-3-3 difensivo o un 3-5-2 offensivo. Ai ragazzi chiedo equilibrio e, soprattutto in casa, dobbiamo essere squadra mantenendo una certa compattezza”.
Il pensiero si sposta poi sull’avversario di giornata, un Barletta che, dopo i zero punti e le zero segnature, ha cercato e trovato il parziale riscatto nella vittoria di Coppa con la Paganese per 3-1:”Il Barletta non vive un momento positivo e verrà qui per fare la partita dell’anno”.
La conclusione poi è affidata all’approccio psicologico sul quale Lerda cerca di lavorare fin dal suo primo giorno della sua seconda avventura in giallorosso: “Non c’è il rischio di scendere in campo con la spocchia che ha contraddistinto durante lo scorso campionato. Dobbiamo essere umili ma non abbottonati dietro, umiltà non vuol dire paura e dobbiamo scendere in campo con coraggio e autostima. Un pensiero lo merita la Curva Nord, il gruppo di tifosi veri sempre presente al fianco della squadra in casa ed in trasferta e pronto sempre a darci una mano nei momenti di difficoltà”.

Si spera che sia proprio il ritorno della Curva Nord possa portar fortuna e spingere il Lecce al riscatto in questo campionato cominciato in modo infausto.

Di seguito i convocati per la sfida di domenica contro i biancorossi barlettani: prima chiamata per Romeo Papini e ritorno per Miccoli e Bogliacino, che sarà in dubbio fino a pochi minuti prima del fischio d’inizio della partita.

PORTIERI: Bleve, Perucchini
DIFENSORI: Diniz, Ferrero, Lopez, Martinez, Nunzella, Sales, Vinetot
CENTROCAMPISTI: Amodio, Bellazzini, Bogliacino, Papini, Sacilotto, Salvi
ATTACCANTI: Beretta, Doumbia, Ferreira Pinto, Miccoli, Zigoni.

{loadposition addthis}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleVent’anni di tennis a Novoli
Next articleLecce-Barletta, probabili formazioni