Lecce-Matera: presentazione e probabili formazioni

0
371

MoscaLecce – Uno scontro diretto attende la squadra di Dino Pagliari in questa terza giornata di ritorno, in un quadro che ormai vede ridursi pian piano gli eventuali appelli. Lecce-Matera sarà una partita tra due squadre che, seppur con stati d’animo, seguono il treno playoff. Il Matera arriverà lanciato dalla vittoria in casa di venerdì scorso contro la Juve Stabia e rincuorato dagli importanti colpi in entrata del presidente Saverio Columella. Non si può dire lo stesso per il Lecce, reduce dal mezzo stop di Barletta e desideroso di un importante riscatto che faccia risalire le quotazioni giallorosse.

Lecce – Tantissime assenze caratterizzano i giallorossi in attesa di questo scontro diretto in chiave alta classifica. Agli squalificati Carrozza, Sacilotto e Lopez e agli infortunati Miccoli e D’Ambrosio si è aggiunto Abdou Doumbia, bloccato in settimana da una lesione muscolare di secondo grado alla coscia destra. Pagliari lancia subito i nuovi arrivati Di Chiara, Beduschi, Scuffia ed Herrera, tutti convocati per la partita contro il Matera. Davanti a Caglioni, Mannini dovrebbe tornare ad occupare il ruolo di terzino destro dopo la partita incolore da laterale di centrocampo in quel di Barletta. Insieme al pisano, sarebbe confermata la coppia centrale Abruzzese-Vinetot; a sinistra, al posto dello squalificato Lopez, via libera per Gianluca Di Chiara, terzino fluidificante arrivato dopo la prima parte di stagione spesa a Catanzaro. In mediana, la coppia centrale Salvi-Papini è pronta a confermarsi lo scudo migliore a disposizione, con l’ex Carpi intento a cercare un riscatto dopo la panchina rimediata al “Puttilli”. Insieme ai due capitolini, il regista Filipe è in vantaggio su Mariano Bogliacino. Sulla fascia destra Lepore sarà il dirimpettaio di Eric Herrera, probabilmente schierato sulla corsia mancina. In attacco, con la cessione di Della Rocca al Pavia ancora bloccata, l’unica punta sarà Davide Moscardelli, alla ricerca del decimo gol in stagione. In panchina il nuovo “dodicesimo” Scuffia e l’altro neoarrivato Andrea Beduschi. Una carta importante potrebbe essere la riproposizione del 4-4-2, alternato al 4-3-3 provato in settimana dal tecnico marchigiano.

Matera – Punterà sempre sul suo caro 3-4-3 Gaetano Auteri, tecnico tra gli artefici della bella stagione del Matera. In porta, Giovanni Russo è favorito su Marino Bifulco, eroe del match di Coppa Italia di Lega Pro tra salentini e lucani dello scorso 29 ottobre. La difesa a tre, orfana di Vasco Faisca, sarà composta da De Franco, artefice della promozione in Lega Pro della scorsa stagione, insieme a Dario Flores, neoarrivato dal Perugia e a D’Aiello, favorito sul difensore-goleador Mucciante (5 reti) . In mediana spazio al motore del Matera Gaetano Iannini, capitano e capocannoniere della squadra lucana con 7 reti insieme a Giuseppe Madonìa (destinato alla panchina); insieme a lui, il compagno di reparto Coletti e i due esterni Mazzarani e Ferretti (20enne in prestito dal Milan). Davanti il gallipolino Mirko Carretta (già in gol al “Via del Mare” col Martina) ed Antonio Letizia supporteranno il classe 1993 senegalese Abou Diop, di proprietà del Torino, sceso in Lega Pro dopo le esperienze in B con Juve Stabia, Ternana e Crotone.

Le probabili formazioni:

Lecce (4-3-3): Caglioni; Mannini, Vinetot, Abruzzese, Di Chiara; Filipe, Papini, Salvi; Lepore, Moscardelli, Herrera. A disposizione: Scuffia, Martinez, Diniz, Beduschi, Donida, Bogliacino, Della Rocca. Allenatore Dino Pagliari.

Matera (3-4-3): Russo; D’Aiello, Flores, De Franco; Mazzarani, Iannini, Coletti, Ferretti; Carretta, Diop, Letizia. A disposizione: Bifulco, Mucciante, Bernardi, Di Noia, Ashong, Pagliarini, Madonìa. Allenatore Gaetano Auteri.

Arbitro Marco Serra di Torino

Assistenti Michele Grossi di Frosinone e Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore (SA)

Stadio “Via del Mare” – Lecce, fischio d’inizio ore 19:30

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce, la scheda di Andrea Beduschi
Next articleNew Sound Music Contest: ecco le quindici band finaliste e il calendario della prima fase live