Le probabili formazioni di Lecce-Cosenza: Mancosu è tornato, Rodriguez vuole la maglia titolare

0
96
Marco Mancosu

Lecce – La vittoria di Cremona ha dato i suoi frutti. La settimana è trascorsa in tranquillità, con i tifosi accorsi per fare visita alla squadra. Mister Corini lo ripete dalla prima giornata, questa formazione ha bisogno del calore della gente e di tanta fiducia. Le persone vicine ai ragazzi, raccontano di una rosa serena e vogliosa di riconquistare posizioni utili per la lotta alla Serie A diretta. No, non è un miraggio. La vittoria del Monza ha segnato la distanza dal secondo posto a sette punti. Le partite sono ancora tante, basterebbe inanellare qualche vittoria per posizionarsi a ridosso delle posizioni che contano.

L’energia dei giovani ha riportato calore, passione e tranquillità ad un ambiente un po’ schizofrenico. Le troppo critiche di qualche settimana fa, hanno lasciato lo spazio alla voglia di ripartire e credere in questa squadra. I giovani hanno rappresentato la svolta, la rinascita dei senatori potrebbe condurre all’ottimo paretiano. Proprio su questo ha lavorato lo staff tecnico durante la settimana. Creare il giusto mix tra i giovani e i veterani. Il rientro di capitan Mancosu va proprio in questo senso. Manca all’appello ancora Tachtsidis, fermo ai box. Si attende anche il rientro di Calderoni, a questo punto la rosa potrebbe definirsi completa e, si spera, unita verso un unico obiettivo.

Rodriguez

Domani, però, c’è un Cosenza da affrontare. Mister Occhiuzzi, seppur tra mille difficoltà, sta costruendo una squadra solida, con una esperta linea difensiva. Non solo, abile nelle ripartenze e nell’attacco della profondità. Mister Corini ha dichiarato di aver preparato la squadra sia davanti ad un Cosenza schierato con il 4-3-1-2 sia con il 3-4-2-1. Ancora, una volta, l’infermeria è piena. Adjapong, Calderoni, Dermaku, Listkowski, Tachtsidis non sono stati convocati a causa dei vari infortuni. Significativo è il rientro di Mancosu. Durante la settimana, c’è stata apprensione per Rodriguez, il ragazzo, però, è abile e arruolabile. Ha svolto un lavoro rigenerante per trovare la migliore condizione fisica.

C’è da correre, per questo motivo, il mister punterà ancora una volta sui giovani. In porta ci sarà Gabriel, a destra giocherà Maggio, mentre, a sinistra, sembra in leggero vantaggio Gallo su Zuta. La coppia di centrali dovrebbe essere composta da Lucioni e Pisacane. Nel ruolo di play agirà Hjulmand. Ai suoi lati, probabili le conferme di Majer e Bjorkengren. Nel ruolo di trequarti, verrà scelto Mancosu alle spalle della coppia Rodriguez-Coda. I calabresi verranno a Lecce senza Bittante e Tiritiello. La squadra di mister Occhiuzzi potrebbe schierarsi con il 3-4-2-1. In cerca di due posti dall’inizio i due ex Schiavi e Legittimo. In attacco, spazio ai due trequartisti Tremolada e Bahlouli dietro l’unica punta Carretta.

Le probabili formazioni:

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Pisacane, Gallo; Majer, Hjulmand, Bjorkengren; Mancosu; Rodriguez, Coda. All. Corini

COSENZA (3-4-2-1): Falcone; Idda, Schiavi, Legittimo; Corsi, Sciaudone, Petrucci, Gerbo; Tremolada, Bahlouli; Carretta. All. Occhiuzzi.