Alla vigilia di Lecce-Cosenza, mister Corini commenta: “Vogliamo punti in casa, l’energia dei giovani alza il livello della rosa”

0
95
Mister Corini

Lecce – Domani alle ore 21:00 allo stadio Via del Mare andrà in scena il match della ventiquattresima giornata di campionato contro il Cosenza. Durante la conferenza stampa della vigilia, il mister Corini ha presentato la gara sintetizzando la condizione dei ragazzi in vista della partita: “Rodriguez non viene da un percorso lineare. Abbiamo fatto una settimana per rigenerarlo perchè era un po’ affaticato. Il ragazzo, però è pienamente disponibile. Yalcin ha giocato cinque minuti molto bene, sta spingendo durante la settimana e vedo dei passaggi di crescita. Mancosu ha lavorato in differenziato mercoledì, da giovedì è pienamente rientrato in gruppo e potrà giocare. Gallo è disponibile, sta lavorando molto bene, ha avuto le sue possibilità. E’ un giocatore che è cresciuto molto, lo tengo in considerazione anche per domani“.

L’avversario sembrerebbe non navigare in ottime acque, classifica alla mano. La posizione, però, non deve trarre in inganno: “Il Cosenza ha fatto bene in trasferta, ha perso poco e ha pareggiato contro squadre importanti. Ha la capacità di recuperare molto bene da situazioni di svantaggio. Sono pericolosi e hanno qualità in avanti, attaccano bene la profondità con Carretta. Dietro hanno molto esperienza, sono quelli di sempre e stanno facendo molto bene anche in Serie B. Il Cosenza ha delle caratteristiche ben precise ed è una squadra difficile da battere“.

A Cremona, sono andati di scena i giovani, tra questi, anche Maselli. Il mister ha grande stima il giovane play giallorosso: “Lo tengo in grande considerazione, è cresciuto tanto dal punto di vista fisico e tattico. Non sente il peso della partita e questo è il motivo per cui l’ho schierato contro la Cremonese. I ragazzi vivono nella consapevolezza che, se fanno bene, l’occasione verrà data. Ho giovani di grande qualità e l’energia alza il livello degli allenamenti e della rosa. La partita di Cremona è stata importante anche da questo punto di vista“. I risultati dicono che il Lecce riesce a portare molti più punti fuori casa. Questo dato potrebbe essere significativo, il mister, però, non la pensa allo stesso modo: “In una situazione normale, lo score in trasferta avrebbe aperto delle riflessioni. Oggi, vi dico che questo dato serve a poco. Giocare senza i nostri tifosi è complicato, ci mancano molto. Sicuramente, anche se non condivido pienamente, il dato oggettivo dei punti in trasferta è da tenere in considerazione e vorremmo cambiare questo trend già da domani”. A questo proposito, Corini ha voluto ringraziare i tifosi: “Ringrazio i tifosi che sono passati a salutarci. Ai miei ragazzi fa bene sentire il calore della gente. Ci ha fatto molto piacere“.

La partita di Cremona potrebbe aver rappresentato la svolta, il mister lo ripete continuamente. In effetti, i risultati gli hanno dato ragione: “La trasferta di Cremona ha rivestito un’importanza straordinaria sotto tutti i punti di vista. E’ un campionato difficile ma credo che la nostra squadra, nella continuità di risultati, ha fatto molto bene. Abbiamo perso punti per strada in tre partite e stiamo lavorando per capire cosa è mancato. Fino a quando ci sarà la possibilità, faremo di tutto per giocarci la Serie A diretta, altrimenti ci prepareremo al meglio per i playoff“. Infine, sulla gara di domani e sui pericoli dei calabresi: “La partita di domani l’abbiamo preparata sul nostro sistema e sul modulo avversario. Nelle ultime partite, il Cosenza ha giocato con il 4-3-1-2, utilizzano anche il 3-4-2-1. Abbiamo lavorato sia in un caso che nell’altro, sappiamo come tamponare le loro linee di gioco