Riflessi nell’anima – Domenica, 21 febbraio 2021: 1^ di Quaresima

0
89

Dal Vangelo secondo Marco (1, 12-15)

In quel tempo, lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano.

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».

Gesù non agisce mai di testa sua: si lascia costantemente sospingere e orientare dallo Spirito Santo. È lo Spirito che illumina la sua mente, il suo cuore, la sua volontà, quindi le sue azioni.

Come una vela che, riempita dal soffio del vento, permette alla barca di solcare le onde verso il mare aperto, così Gesù si lascia portare dallo Spirito verso l’orizzonte dei fratelli per correre insieme incontro al Padre.

Prima, però, occorre vivere il tempo del deserto.

Luogo affascinante, il deserto. Si passa dal caldo umanamente insopportabile di giorno, al freddo pungente della notte. In questa condizione estrema si può fare l’esperienza di Dio ed anche il suo contrario: la lotta con Satana, il separatore da Dio per eccellenza. Gesù sperimenta le due esperienze e, nella lotta, vince aprendo per noi sentieri di vita nuova: “Nel deserto una strada aprirò” (Cfr. Is 43, 19).

Forte di questa vittoria, finalmente Gesù può iniziare a proclamare il Vangelo di Dio. Proprio così. C’è una Bella Notizia da udire e da accogliere. Notizia capace di cambiare la vita: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».

Per una volta non poniamo l’accento sulla seconda parte dell’annuncio di Gesù, questo si compirà dopo: «Convertitevi e credete nel Vangelo». Fissiamo l’attenzione sui primi due indicativi: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino». È l’annuncio che ha sconvolto la storia. Tradotto, significa: “È giunto per te il tempo per essere felice, del tuo compimento, della pienezza del tuo vivere perché tu sei prezioso e preziosa agli occhi di Dio e, anzi, da ora e per sempre Lui, il Signore, sarà sempre con te e non sarai mai più solo”. È la Notizia più Bella che un uomo, una donna, un bimbo, un ragazzo, un giovane possa mai udire nella propria vita.

È questa Notizia che rende la vita bella.

È questa Notizia che permette di orientare i nostri passi verso il Signore, sospinti dallo Spirito.