Ecco Pessina, il Kroos del Lecce

0
487

Lecce – Un astro nascente approda a Lecce nella mattinata dopo San Lorenzo. Matteo Pessina, centrocampista classe 1997, è l’ultimo rinforzo scelto da Stefano Trinchera per la mediana di mister Asta. Pessina, proveniente dal Milan dopo l’acquisizione dal Monza, approderà nel Salento in prestito. L’interesse dei rossoneri alle vicende del talentino brianzolo ha premiato al meglio un rendimento importante nella prima stagione tra i pro spesa con profitto a 17 anni ed in una situazione non facile come quella del Monza, in perenne bilico per problemi finanziari.

Il centrale cresciuto nel Monza in estate ha avuto gli occhi addosso di Inter, Milan e Torino. La scelta poi ricaduta sul Milan è stata propiziata da maggiori progetti tecnici potenzialmente sviluppabili in quel di Milanello. Di eleganza innata al centro del campo, Pessina ha firmato il primo contratto professionistico con il Monza nello scorso aprile, appena compiuti i 18 anni. Finita l’esperienza con i brianzoli, ha poi preferito una nuova avventura allo schieramento con la formazione Primavera del Milan. Detto fatto. Il Lecce è pronto ad avvalersi del talento del regista che ha come modello Toni Kroos del Real Madrid, capace di suggellare lo scorso anno con sei reti in ventidue presenze da perno centrale di un centrocampo a cinque o da mezzo destro di un terzetto di mediana. Delle sei segnature, tre sono state realizzate nel play-out vinto dal Monza contro il Pordenone. La stagione rimane da ricordare anche per il suo fantastico esordio. A cinque minuti dal suo ingresso in Monza-Pro Patria è arrivato anche il primo gol tra i Pro, quasi a celebrare la classe cristallina di un giovane calciatore pronto a fare la voce grossa anche nell’ostico Girone C.