Tesoro: “Toma è la scelta giusta”.

0
466

Lecce – Antonio Tesoro ha fatto il punto della situazione prima di presentare il nuovo allenatore, è ritornato sull’esonero di Lerda dicendosi rammaricato, queste le sue dichiarazioni:

«Quando si esonera un allenatore, significa che qualcosa nel progetto non è andato come doveva. Siamo rammaricati di aver dovuto prendere questa decisione. Lerda non è l’unico colpevole della crisi del Lecce. Noi lo abbiamo sempre tutelato e difeso e pensavamo che la vittoria con il Cuneo avesse posto fine al momento no. Poi non potevamo più aspettare, purtroppo nel calcio è così, il primo a pagare è l’allenatore.

Ho sentito tante cose confuse, non c’erano clan o grosse incomprensioni, si era perso solo l’entusiasmo. Dopo un grande avvio, la squadra non è apparsa, nell’ultimo periodo, in grande forma.  C’è stato un appannamento e i calciatori infortunati non hanno recuperato del tutto. Poi c’è stato un crollo dell’autostima e qualche insicurezza. Il progetto tecnico non subirà scossoni. Valuteremo con Toma se intervenire sul mercato. Le parole di mio padre sono le parole di un presidente punzecchiato cinque minuti dopo la fine della partita, un uomo sanguigno che in quel momento potrebbe anche dichiarare guerra all’Inghilterra. Per quanto riguarda Ferrario non fa più parte del progetto ed è vero che ha avuto richieste e non  le ha accettate, se prevarrà il buonsenso ebbene, altrimenti ci atterremo alle regole. Legittimo è un bravo ragazzo, la questione è solo ingigantita. Antonio Toma lo conosco da tanto,  non è una scelta a caso, lo volevo già alla Pro Patria ma saltò tutto all’ultimo momento. Se a inizio stagione avessimo saputo di dover giocare in Lega Pro certamente sarebbe stato lui il mister. Voglio parlare di Giacomazzi e voglio lodarlo. È venuto da me e ha detto ‘Direttore, non voglio andare via da Lecce, ma se per il bene della squadra devo farlo, lo farò’. A quel punto ho stoppato le trattative per cederlo. Giacomazzi resterà con noi, è un ragazzo per bene e sarà il nostro punto di riferimento».

Il Lecce riparte da Toma e da Giacomazzi, il Lecce riparte da Tesoro e da un cuore salentino, quello di maraToma…

Fonte: Puglia Calcio24