La Svicat si rialza e trionfa a Rieti

0
308

stemma svicat rugbyRieti – I Leoni Evergreen possono ritornare a ruggire: la Svicat Rugby trionfa a Rieti e si riscatta dopo la serie negativa di tre sconfitte consecutive. I 5 punti incamerati oggi dalla compagine capitanata dal patron Camilli permettono l’aggancio al settimo posto condiviso a quota 13 punti con il Partenope Rugby.

L’inizio della partita di Rieti è traumatico per la squadra di coach Fedrigo, costretta ad inseguire dal 6-0 grazie a due punizioni di Menè. La reazione salentina si concreta con la meta di Davide Signore al termine di un efficace carrettino; la meta della seconda linea Evergreen non porta però al vantaggio a seguito del fallimento del calcio di Robuschi. Il vantaggio però è solo ritardato perché la Svicat trova due mete nel giro di pochi minuti con Matteo Zazzera e Talal Rathore e, grazie alle contestuali trasformazioni del cecchino Robuschi, le mete portano il punteggio sul 19-6 per i salentini.

Prima del riposo arriva però anche la meta della risposta del Rieti con l’azione seguita al palo su punizione di Luca Menè, all’ultima partita con la compagine laziale a causa di un trasferimento all’estero a tempo indeterminato, che vale (con la successiva realizzazione) il 19-13 per la Svicat al riposo.

La ripresa vede il Rieti aggressivo alla ricerca del vantaggio ma è la Svicat a gioire con Riccardo Robuschi che realizza una meta su servizio di Stubbs; Robuschi realizza anche dalla piazzola e 26-13 per gli Evergreen che devono subire l’impetuosa reazione del Rieti che arriva al pari grazie a sei punti dalla piazzola ed alla meta che porta il punteggio sul 26 pari.

Il punteggio di parità scuote i ragazzi di coach Fedrigo che mettono la quinta marcia e passano in vantaggio con tre punti di Robuschi per poi mettere in ghiaccio il match con la meta decisiva di Calabrese; Robuschi trasforma ed il punteggio recita il più dieci dei salentini sul 36-26. A pochi minuti dalla fine arrivano i definitivi tre punti dalla piazzola per il Rieti, realizzati sempre da Luca Menè, che attestano il punteggio finale sul 36-29 per la Svicat che può tirare un sospiro di sollievo dopo le recenti sconfitte e preparare con più serenità l’impegno di domenica che vedrà la visita del Messina quinto a quota 18 punti. 

{loadposition addthis}