Lerda ci crede: “Non sottovaluto mai queste gare”

0
258

lerda in panchinaLecce – La Coppa Italia di Lega Pro non è di certo l’obiettivo primario di un Lecce in piena ripartenza, ma nel calcio vincere ed inanellare buoni risultati, anche in competizioni secondarie come la Coppa Italia di Lega Pro, è il miglior viatico per affrontare le ripide salite che sono riservate dal campionato. Il Lecce per proseguire il cammino in Coppa, inguaiato dalla sconfitta dello “Zecchini” di Grosseto, deve riuscire a vincere col Perugia con almeno due gol di scarto: l’eventuale vittoria giallorossa però dovrà essere accompagnata da una vittoria degli umbri con uno scarto minore a quella eventualmente raggiunta dal Lecce. Solo questo strano e complesso incrocio di eventi, peraltro accaduto nella scorsa Coppa Italia di Lega Pro con Aprilia, Lecce e Perugia a quota 3 punti ma con i giallorossi forti di un più 3 nella differenza reti, permetterebbe il secondo accesso consecutivo alle semifinali di quella che era la Coppa Italia di Serie C.

Crederci comunque – Mister Franco Lerda, accorso oggi in conferenza stampa dopo l’allenamento di rifinitura, ci tiene a far bene: “Abbiamo perso la prima gara contro il Grosseto ma tutto è ancora possibile; Il Perugia è una squadra competitiva e, come ho già detto in precedenza, i biancorossi sono, insieme al Frosinone, la migliore squadra del girone. La partita di domani verrà dopo lo stop forzato dal rinvio della gara di Nocera, ma i miei ragazzi cercano sempre di allenarsi con intensità in funzione delle gare. Io non sottovaluto mai queste gare e per capirlo basterebbe vedere il rendimento di Coppa dell’anno scorso”. L’allenatore di Fossano è poi in parte indeciso sull’undici da opporre alla squadra allenata da Camplone: “In difesa giocheranno Ferrero e Diniz al centro, Sales a destra e Rullo a sinistra; Il resto dello scacchiere dipenderà dal modulo, 4-2-3-1 o 4-3-3”. Davanti dovrebbe trovare spazio il capitano giallorosso: “ Fabrizio Miccoli giocherà dall’inizio assieme a chi, per necessità, ha avuto meno spazio. Miccoli e Zigoni insieme? Può essere, ma devo stare attento anche alla gara di domenica. Avrò a disposizione un undici iniziale competitivo anche con chi finora ha avuto meno spazio”.

Infortunati e sosta – L’infermeria leccese pian piano si sta svuotando con il recupero di pezzi importanti. Al riguardo continua Lerda: “Ferreira Pinto è recuperato e potrebbe giocare domani, Papini dovrebbe essere recuperato per domenica, come Bogliacino, Beretta è ormai sulla via del recupero e Bellazzini ha avuto il permesso della società per curarsi presso persone di sua fiducia”. La sosta forzata di domenica non ha portato particolari reazioni secondo Lerda: “Diventa difficile per noi capire se la sosta è stata un bene o no; di certo in questa settimana stiamo recuperando giocatori che non sarebbero scesi in campo a Nocera ma niente più; Se faremo bene domani e domenica la sosta non ci avrà penalizzato, altrimenti ci sarà chi la vedrà come un danno”.

Di seguito i convocati per la partita di domani, con fischio d’inizio alle 14:30:

PORTIERI: Bleve, Petrachi

DIFENSORI: Bencivenga, Diniz, Ferrero, Nunzella, Rullo, Sales, Vinetot

CENTROCAMPISTI: Amodio, Guadalupi, Monaco, Parfait, Salvi

ATTACCANTI: Cicerello, Ferreira Pinto, Miccoli, Zigoni.

{loadposition addthis}