Savoia-Lecce: presentazione e probabili formazioni

0
419

Sacilotto gruppoLecce – Insidie su insidie in questo inedito turno infrasettimanale di Lega Pro per la banda di Franco Lerda. Il Lecce, reduce dalla vittoria di venerdì sulla Reggina, è pronto alla trasferta insidiosa di Torre Annunziata, dove ad attendere i giallorossi c’è un Savoia anch’esso rinvigorito da una vittoria, conquistata sul campo dell’Aversa Normanna con un 2-0 senza repliche. Tra le mura amiche del “Giraud”, il Savoia cercherà di far fruttare il fattore campo: il terreno dello stadio torrese è, infatti, un sintetico di vecchia generazione dove i giallorossi dovranno stare attenti ad un rimbalzo della palla inconsueto. Il Lecce cercherà il primo squillo in trasferta, dopo il pari di Matera e la sconfitta di Aprilia, per dare continuità alla serie positiva e per dare un’accelerata alla rincorsa alle quattro battistrada del campionato Lupa Roma, Salernitana, Catanzaro e Benevento.

SavoiaSavoia – Gli oplontini vogliono dare continuità alla vittoria di Aversa per cercare di rispettare quel ruolo di outsider consegnatogli dagli addetti ai lavori ad inizio campionato. Mister Bucaro è pronto a confermare anche nella sfida casalinga contro il Lecce il 3-5-2 con il quale il suo Savoia si è imposto contro l’Aversa Normanna, schema favorito sul 4-3-3 delle prime due esibizioni stagionali contro Melfi e Vigor Lamezia. Davanti al portiere Santurro, l’ex Gubbio Laezza sarà il centrale di un reparto difensivo a tre con ai lati Rinaldi (marcatore nella partita di Aversa) e Checcucci, più quotato di poco rispetto alla riproposizione di Di Nunzio. Dani Verruschi (ex Pontedera) e Sergio Sabatino (ex Catanzaro) saranno gli esterni di centrocampo di un quintetto di mediana abbottonato e attento. Il play Calzi, all’esordio domenica scorsa dopo l’arrivo dal Vicenza, dirigerà poi un centrocampo insidioso e molto tecnico, con Malaccari e Gallo a dar una continua sostanza. Davanti l’ex Cipriani (insieme al secondo portiere Raffaele Grangnaniello, a Lecce nella seconda parte della stagione 2009-10) farà coppia con Scarpa, giocatore insidioso sul quale faranno leva le ripartenze della squadra campana.

LecceLecce – Franco Lerda, ancora squalificato, scioglierà all’ultimo le grane relative ad Abdou Doumbia e Filipe Gomes. Il francese, uscito malconcio dalla sfida con la Reggina, farà parte della lista dei convocati ma è improbabile un suo impiego dal 1’, visto anche l’impegno ravvicinato di sabato contro la Paganese. Stessa situazione per Filipe Gomes: le noie muscolari che hanno tenuto fuori il brasiliano dalla partita contro la Reggina danno quantomeno come poco realistico il debutto dal 1’. La conseguenza più naturale è quindi la riproposizione del 4-4-2 di venerdì scorso, visto anche il permanere delle assenze dei lungodegenti Diniz, D’Ambrosio, Vinetot, Bogliacino e Lepore. Il quartetto difensivo con Caglioni tra i pali sarà quello di venerdì scorso: Sacilotto-Abruzzese al centro e Martinez-Lopez sulle fasce. A centrocampo potrebbe arrivare lo spostamento a sinistra per Alessandro Carrozza: il gallipolino potrebbe essere il vertice sinistro di una linea a quattro con Mannini e destra e il solito duo di gladiatori romani Papini-Salvi al centro. Il gol del 2-0 contro la Reggina ha scacciato molti fantasmi a Fabrizio Miccoli, capitano giallorosso pronto a prendere per mano il suo Lecce anche nell’insidiosa trasferta di Torre Annunziata assieme all’ormai sicurezza Gigi Della Rocca, con Moscardelli pronto a subentrare a partita in corso. Faranno parte della spedizione in terra campana i baby Chironi (12° al posto di Petrachi, out per motivi familiari), Rosafio, Morello e Cuppone.  

Le probabili formazioni: 

Savoia (3-5-2): Santurro; Rinaldi, Laezza, Checcucci; Cremaschi, Malaccari, Calzi, Gallo, Sabatino; Cipriani, Scarpa. A disp: Gragnaniello, Di Nunzio, Sevieri, Sanseverino, Del Sorbo, Corsetti, D’Appolonia. All. Maurizio Bucaro

Lecce (4-4-2) Caglioni; Martinez, Sacilotto, Abruzzese, Lopez; Mannini, Salvi, Papini, Carrozza; Della Rocca, Miccoli. A disposizione: Chironi, Donida, Carini, Rosafio, Filipe, Doumbia, Moscardelli. Allenatore: Giacomo Chini (Franco Lerda squalificato).

Arbitro Niccolò Pagliardini della sezione di Arezzo.

Assistenti: Luca Colatriano di Pescara e Alessio Giacomozzi di Fermo

Stadio “Alfredo Giraud”-Torre Annunziata, fischio d’inizio ore 20:30

{loadposition addthis}