Emoticon, tutto il mondo riassunto in una faccina … Mingo De Pasquale protagonista dell’ultimo corto diretto da Antonio Palumbo

0
512

Potremmo definirla a ragion veduta una favola pirandelliana 2.0 l’ultimo cortometraggio interpretato da Mingo De Pasquale, e diretto dal regista barese Antonio Palumbo (reduce dal successo di critica del film “Varichina – La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis”).
La storia, nata da un’idea di Claudio Fois (autore  fra gli altri di Maurizio Crozza) e dello stesso Mingo De Pasquale (che interpreta il ruolo di protagonista) è stata prodotta da Marina Contorni, giovane professionista americana di origini italiane, che dopo numerose esperienze all’estero si cimenta per la prima volta con una piccola produzione in Italia.

Il tutto è ambientato in un futuro distopico e racconta le vicende di un uomo solo e braccato da alcuni loschi figuri che lo inseguono, di notte, in una città da coprifuoco.

Il mondo dei social, l’omologazione, la pericolosa quanto concreta deriva che la società moderna ha preso, sono i temi portanti che vengono affrontati e sviluppati nel piccolo film con un linguaggio che si ispira alla fortunata serie inglese black mirror in onda su Netflix.

Sorprendente il protagonista, ai più noto col nome di Mingo, attore pugliese prestato alla TV per un lungo periodo, che in questo corto si mette in gioco esplorando ed interpretando un personaggio carico di molteplici sfumature drammatiche.

Il corto ha una durata netta di 10 minuti,  ed è destinato ai più importanti festival di corto internazionali.


Mingo De Pasquale ha 50 anni. Dopo aver lavorato per vent’anni nel programma televisivo striscia la notizia è tornato alle origini e da un anno a questa parte si sta dedicando quasi esclusivamente  alla carriera di attore; infatti oltre ad essere protagonista del corto “Emoticon”, ha partecipato a “They Sell” il piccolo film diretto dal grande sceneggiatore Andrea Purgatori, al cortometraggio “Il compleanno di Alice” diretto da Mariagrazia Cucinotta, prodotto dalla Draka e distribuito dalla Universal Studio contro il cyberbullismo.
Da sempre Mingo De Pasquale ha prestato la sua immagine per campagne sociali di sensibilizzazione a favore di questi importanti temi, ricordiamo “Una vita da social” promossa dalla Polizia Postale e “Comunica in sicurezza” prodotto dal Corecom.