Lecce-Benevento: presentazione e probabili formazioni

0
543

SacilottoLecce – Tirare fuori l’orgoglio per vincere contro tutto e tutti. È questo il monito del Lecce di Alberto Bollini, squadra falcidiata dalle squalifiche seguite alla direzione poco felice di Lanza in Catanzaro-Lecce di sabato scorso. A soli cinque giorni dal 2-0 del “Ceravolo” il Lecce, ancora in corsa per i playoff a seguito del pari della Juve Stabia (in attesa del recupero di Martina-Casertana), affronta tra le mura amiche il Benevento, compagine che segue a ruota la capolista Salernitana, tallonandola con due punti di distacco.

Lecce – La mazzata del giudice sportivo del dopo-Catanzaro ha decimato gli effettivi del Lecce per questa sfida contro la seconda della classe. L’assenza di Moscardelli (fuori 5 turni) si è poi aggiunta ai guai fisici di Miccoli, uscito anzitempo dalla battaglia del “Ceravolo” proprio per condizioni non perfette che gli negheranno la presenza anche contro i sanniti. Le uniche buone notizie, affiancate alle altre squalifiche (di 2 turni) per Lepore e Di Chiara, vengono dal centrocampo, dato il rientro di Romeo Papini dopo il turno di stop ed i ritorni in rosa di Bogliacino e Sacilotto. In difesa dovrebbe tornare Giuseppe Abruzzese, al fianco di Diniz con Beduschi confermato a destra. Davanti proprio Mariano Bogliacino dovrebbe essere il fulcro della manovra giallorossa, con un ruolo tra le due linee che, in base alle situazioni, potrebbe essere quello di trequartista o di “falso nove”. Problemi fisici per Nicolas Caglioni, che scioglierà solo nell’immediata vigilia i dubbi sul suo impiego; in preallarme, con Scuffia in tal caso candidato al debutti, è stato convocato anche Gianmarco Chironi.

Benevento – Squadra attrezzata invece per mister Brini, alle prese con le sole lungodegenze di Melara e De Falco. L’allenatore ex Carpi ha da sciogliere due dubbi sul suo undici che scenderà al “Via del Mare”. Il primo, e più importante, riguarda quello della spalla di Umberto Eusepi: Mazzeo appara leggermente favorito su Marotta, come accaduto domenica nella sfida contro la Paganese; l’altro ballottaggio si giocherà sulla fascia sinistra tra Som e Pezzi. In cabina di regia spazio a Gaetano D’Agostino, deciso a riconquistarsi la Serie B dopo l’anno passato sulle montagne russe tra Andria (D) e Benevento, seguito al fallimento del Siena.

Le probabili formazioni:

Lecce (4-3-3): Scuffia; Beduschi, Diniz, Abruzzese, Lopez; Herrera, Papini, Salvi; Gustavo, Bogliacino, Embalo. A disposizione: Caglioni, Vinetot, Filipe, Sacilotto, Parlati, Doumbia, Manconi Allenatore Alberto Bollini

Squalificati Moscardelli, Lepore, Di Chiara, Mannini

Indisponibili Miccoli

Diffidati Caglioni, Miccoli, Vinetot

Altri Chironi

Benevento (4-4-2): Pane; Celjak, Scognamiglio, Lucioni, Som; Alfageme, Vitiello, D’Agostino, Campagnacci; Eusepi, Mazzeo. A disposizione: Piscitelli, Pezzi, Padella, Agiey, Allegretti, Doninelli, Marotta. Allenatore Fabio Brini

Squalificati Nessuno

Indisponibili Melara, De Falco

Diffidati Alfageme, Scognamiglio, Marotta, Eusepi, Campagnacci

Altri Kanoutè, D’Angelo

Arbitro Pietro Dei Giudici di Latina

Stadio “Via del Mare” – Lecce, fischio d’inizio ore 17:00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleFutsal Lecce ad un passo dal sogno
Next articleCuore Lecce: Benevento KO