Melfi-Lecce: le probabili formazioni

0
3605

Lecce Melfi copiaLecce – Giallorossi a caccia di conferme fuori casa dopo il successo casalingo contro il Benevento, vittoria che, mista al passo falso della Casertana ieri a Foggia, mischia ancor di più le carte dell’alta classifica e rende più ghiotto il successo della partita del “Valerio” di Melfi, risultato da cogliere ad ogni costo per tenere il passo play-off

Lecce – Molte conferme per la compagine di Alberto Bollini, falcidiata sempre dalle squalifiche di Moscardelli, Lepore e Di Chiara e dall’infortunio di Caglioni. Scuffia debutterà in trasferta e sarà l’ultimo baluardo del pacchetto difensivo a tre con Diniz, Vinetot e Abruzzese. Il rientro di Mannini dopo il turno di squalifica darà un’altra opzione a Bollini sulla corsia destra di mediana, posizione dove però sta ben figurando Andrea Beduschi. Nel cuore del centrocampo Papini sarà il perno e Bogliacino, come contro il Benevento, potrebbe dare il là a manovre offensive pronte ad essere ultimate dal tandem d’attacco Gustavo-Doumbia. Rientra nei convocati Miccoli, pronto a ritornare decisivo assieme all’altro attaccante Manconi, voglioso di sfruttare una seconda chance dopo la brutta prestazione del “Pinto” di Caserta. 

Melfi – Possibile passaggio al 4-3-3 per mister Leonardo Bitetto, quest’anno costantemente fedele al 4-2-3-1 che ha fatto le fortune di un Melfi giovane e sprizzante proiettato verso la salvezza dalla bella vittoria della scorsa giornata sul campo della Casertana. Il tecnico barese, nella partita contro il quotato Lecce, potrebbe sfoderare il tridente d’attacco con il bomber Caturano (15 gol quest’anno) affiancato da Tortori e Fella nel ruolo di ali offensive. Solo nell’immediata vigilia saranno sciolti i dubbi sulla disposizione, scacchiere che comunque appare impostato nei suoi undici effettivi. Dietro ai tre uomini d’attacco, il centrocampo, con il leccese Tundo ai margini, dovrebbe essere guidato da Agnello, Spezzani e Gallo, trio che ha fatto benissimo nelle ultime due vittorie contro Barletta e Casertana. In difesa, Melfi-Lecce sarà la partita del capitano Kastriot Dermaku, premiato dalla società lucana per le cento presente in maglia gialloverde; l’albanese è il perno centrale del quartetto difensivo, reparto dove ci sarà l’unico nodo da sciogliere, con Annoni in vantaggio su Colella per la maglia di terzino destro.

Melfi (4-3-1-2): Perina; Annoni, Di Filippo, Dermaku, Pinna; Agnello, Spezzani, Gallo; Fella; Caturano, Tortori. A disposizione: Gagliardini, Guerriera, Colella, Giacomarro, Nappello, Falomi, Luparini. Allenatore Leonardo Bitetto

Indisponibili Nessuno
Squalificati Nessuno
Diffidati Spezzani, Caturano, Dermaku, Di Filippo, Colella
Altri Di Mercurio, Tundo, Costanzo

Lecce (3-5-2): Scuffia; Diniz, Vinetot, Abruzzese; Beduschi, Salvi, Papini, Bogliacino, Lopez; Gustavo, Doumbia. A disposizione: Chironi, Mannini, Filipe, Sacilotto, Manconi, Herrera, Miccoli. Allenatore Alberto Bollini

Indisponibili Caglioni
Squalificati Moscardelli, Lepore, Di Chiara
Diffidati Caglioni, Miccoli, Vinetot, Beduschi, Doumbia
Altri Embalo

Arbitro Armando Ranaldi di Tivoli (RM)

Stadio “Arturo Valerio” – Melfi (PZ), fischio d’inizio ore 14:30

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleEros, storia di ordinari raggiri
Next articleA Melendugno il laboratorio “Compost-Community”