Martina F.-Lecce: presentazione e probabili formazioni

0
232

Lecce– Fare punti per alimentare un campionato che ha bisogno di un’accelerata. Il Lecce è pronto alla vicina trasferta di Martina Franca, dove ad aspettare la truppa di Asta c’è una squadra anch’essa alla spasmodica ricerca di punti dopo un inizio ad handicap.

Martina Franca– Avvio singhiozzante per il Martina Franca del presidente Lippolis. I biancoazzurri viaggiano in zona play-out con un solo punto all’attivo, maturato nel pari contro la capolista Paganese. C’è voglia di riscattare il ko di Ischia, dove un Martina spuntato ha pagato la scarsa forma delle sue punte. Il romeno Cristea, ariete degli itriani, dovrebbe però ancora una volta comandare il tridente di mister Incocciati, probabilmente orfano di un Baclet forse indisponibile; i nodi si scioglieranno soltanto nell’immediata vigilia. Insieme all’ex Salernitana potrebbero trovar posto il fresco ex Bogliacino, autore dell’assist del finora unico gol stagionale del Martina (quello di Migliaccio con la Paganese), e Franchini, in calo ad Ischia dopo due belle prestazioni. Davanti le alternative però non mancano; l’eclettica seconda punta di Martano Davide Gaetani, l’ex Taranto Gabrielloni e il veterano Schetter potrebbero essere delle carte importanti. Il resto dello scacchiere poggerà sulla regia di uno tra Viola e Bogliacino, coadivato da due tra Cristofari, Zappacosta e De Lucia. Un ballottaggio si giocherà anche sulla fascia sinistra difensiva: Incocciati dovrà decidere se optare per l’altro ex Rullo o per Felipe Curcio.

Lecce– Tantissime prove di tattica hanno caratterizzato la settimana del Lecce, alle prese con la contemporanea assenza di Moscardelli (si spera un suo recupero per la prossima contro il Catania) e Curiale. Il tecnico ex Toro ha provato il 4-3-3, modulo già proposto in spezzoni di match contro Andria e Casertana. Il fulcro dell’attacco leccese a Martina sarà Abou Diop, non ancora in perfetta forma ma unico ariete offensivo per aprire la difesa avversaria. A centrocampo è pienamente recuperato De Feudis ed in difesa rientra dalla squalifica Liviero. Il ritorno dello scuola Juventus compensa con l’infortunio occorso a Lo Bue in sede di rifinitura, guaio che lo costringerà allo stop per questa partita. Al suo posto tornerà Beduschi. Le incertezze di modulo aprono la via a più scelte offensive. In caso di 4-3-3 Surraco e Carrozza agiranno sulle fasce a supporto di Diop. Viceversa, in caso di 4-4-2 (o riproposizione del classico 4-3-1-2) il gallipolino agirà ancora una volta da seconda punta. Da queste ipotesi potrebbe essere escluso Doumbia. Il franco-maliano, perno delle prove di Asta, non è al meglio a causa di un problema al flessore della coscia.

Le probabili formazioni:

Martina Franca (4-3-3): Viotti; Allegra, Migliaccio, Sirignano, Rullo; Zappacosta, Viola, Cristofari; Bogliacino, Cristea, Franchini. A disposizione: Simone, Antonazzo, Giura, Basso, Curcio, Danese, De Lucia, Scialpi, Schetter, Gabrielloni, Gaetani, Baclet. Allenatore Giuseppe Incocciati

Squalificati Nessuno

Indisponibili Nessuno

Lecce (4-3-3): Perucchini; Beduschi, Camisa, Freddi, Liviero; Lepore, Papini, De Feudis; Surraco, Diop, Carrozza. A disposizione: Benassi, Bleve, Cosenza, Gigli, Legittimo, Doumbia, Pessina, Suciu, Vécsei, Cicerello. Allenatore Antonino Asta

Squalificati Nessuno

Indisponibili Salvi, Lo Bue, Moscardelli, Curiale

 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLuigi Manca sulla sanità pugliese: “Penalizzare e criminalizzare i medici di base è un clamoroso autogol”
Next articleSalento: note sulla mia “Acquaviva” con spigolature… sull’Islam