Lecce scatenato, arrivano anche Giosa e Maimone

0
346

Lecce – Uno scatenato Mauro Meluso mette a segno altri due importanti acquisti per il Lecce che s’appresta ad affrontare la stagione sportiva 2016/2017. La società giallorossa si è assicurata le prestazioni del difensore centrale Antonio Giosa e del centrocampista Giuseppe Maimone. L’ufficialità è arrivata tramite una nota apparsa sul sito ufficiale dell’U.S. Lecce.

Antonio Giosa, 33 anni, proviene dal Como, squadra dove dapprima ha conquistato l’accesso in Serie B due anni fa per poi, però, retrocedere la scorsa stagione. Mancino, arriva a Lecce con la formula del prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione in Serie B. Il difensore potentino, cresciuto nel settore giovanile della Reggina, ha nel suo curriculum anche 21 presenze in A, collezionate con la maglia dei calabresi tra il 2006 e il 2008, prima di giocare con Avellino, Vicenza, Lumezzane e, appunto, Como. 

Prodotto del settore giovanile della Reggina è anche Giuseppe Maimone, reduce da un campionato disputato con la maglia del Melfi. Incontrista dotato di grande intensità, non disdegna le proposizioni offensive. Classe 1994, approda nel Salento con un contratto biennale. 

 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“Incantevole Bari”: Silvia Famularo presenta il suo ultimo lavoro presso il “Circolo della Vela” di Bari
Next articleSquinzano, botta e risposta Miccoli – Maggio