Squinzano, botta e risposta Miccoli – Maggio

0
1344

IL FATTO. Nei giorni scorsi una testata giornalistica ha riportato l’ennesima dichiarazione da parte del primo cittadino di Squinzano, Mino Miccoli, inerente la polemica innescata dalle dichiarazioni del Sindaco di Campi Salentina, Egidio Zacheo, sul conto dell’Amministrazione squinzanese. Nella dichiarazione il Sindaco Miccoli ha attaccato anche il responsabile degli enti locali del PD provinciale, Mauro Maggio che, oggi, gli risponde indirizzando una lettera al nostro Direttore.


Mauro Maggio

Gentile Direttore,

apprendo che, utilizzando lo spazio concesso del solito ex giornaletto di parrocchia, oggi voce ufficiale dell’amministrazione comunale, il sindaco Mino Miccoli trova ancora il tempo per tornare sulla polemica con i Sindaci di Trepuzzi e Campi Salentina e per attaccare il sottoscritto. Al netto delle offese che, pronunciate da personaggi di quel calibro, assumono il valore di medaglie al petto, tengo a sottolineare due aspetti: Il primo è che grazie alla nostra presa di posizione il Sindaco è tornato sui suoi passi annunciando il “ritorno” alla partecipazione ai lavori della Giunta dell’Unione dei Comuni.

Il secondo in merito all’accusa di essermi “schierato contro la mia città”, per difendere Zacheo. Niente di più falso: al contrario, io la mia città l’ho difesa. Ne ho difeso la credibilità ed il rispetto verso la verità, una verità sempre taciuta da tutti per questioni di comodo. Esiste una fatto, di cui nessuno (ed in nessuna sede) sembra abbia voglia di parlare: la rimozione della consigliera Metrangolo dal consiglio comunale, per i ben noti fatti che hanno visto per mesi la nostra città sotto la lente d’ingrandimento del Ministero dell’Interno. Questa vicenda pesa come un macigno politico sull’amministrazione Miccoli. Un’amministrazione eletta nel 2013, grazie alle oltre 1100 preferenze della ex presidente consiglio che furono determinanti per la vittoria elettorale A Miccoli consiglio di pensare a governare e di lasciar perdere inutili polemiche create ad arte per distogliere l’attenzione dai problemi e dalle fibrillazioni che albergano all’interno della sua maggioranza. E da quei Sindaci con cui litiga (la polemica l’ha creata lui, attaccando l’ex sindaco di Trepuzzi, Valzano, forse è il caso di ricordarlo), cerchi di prendere ad esempio le loro buone pratiche amministrative.

Mauro Maggio – Responsabile provinciale PD Enti Locali

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce scatenato, arrivano anche Giosa e Maimone
Next articleFondazione Fòcara, per il CdA la Provincia sceglie Tonio Calabrese