“Incantevole Bari”: Silvia Famularo presenta il suo ultimo lavoro presso il “Circolo della Vela” di Bari

0
1203

Incantevole BariBariSilvia Famularo torna a raccontare la bellezza dei luoghi del sud. E dopo aver pubblicato gli eleganti volumi Salento, splendide dimore (2004), Le piazze del Salento (2005), Conventi e monasteri del Salento (2006), Lecce, mirabili itinerari (2014), Divine Tavole, l’arte del gusto nel Salento (2015), La cucina salentina, i piatti della tradizione (2015), Pionieri del Salento, storie di vite straordinarie oltre il loro tempo (2015), questa volta regala ai suoi lettori una visione particolare di Bari.

“Incantevole Bari” (Edizioni del Grifo) è il suo ultimo lavoro che sarà presentato per la prima volta martedì 12 luglio 2016 alle ore 19,30 presso il “Circolo della Vela” di Bari; oltre all’autrice interverranno Simonetta Lorusso (Presidente del Circolo della Vela Bari) e Vincenzo Magistà (Direttore di “TgNorba”).

Silvia Famularo“Scrivere questo libro è stato per me come intraprendere un viaggio affascinante e ricco di emozioni che mi ha dato la possibilità di varcare una magica porta spalancata verso una realtà che, per certi versi riottosa a mostrarsi, mi si è benignamente svelata in moltissimi suoi aspetti – afferma Silvia Famularo – materia ed insieme spirito, oggetto e pensiero, Bari è città bellissima ed intrigante; accarezzata dal mare, si definisce non solo attraverso le sue bellezze naturali ed architettoniche, con l’affascinante città vecchia e l’elegante urbe murattiana, ma soprattutto per mezzo dei suoi abitanti, interpreti fedeli della loro città vivace, aperta, ecumenica, moderna e tradizionale proprio come loro. – Poi conclude – Ho percorso magnifici itinerari che mi hanno consentito di apprendere l’essenza di Bari attraverso le sue peculiari tradizioni, le sue consuetudini e le innumerevoli realtà culturali e sociali, collettive ed individuali, che offre, accompagnata e coadiuvata dalla straordinaria disponibilità delle persone che ho avuto la fortuna d’incontrare e che, unitamente a me, sono artefici ed insieme interpreti di questo libro”.