Lecce – Catanzaro, le probabili formazioni

0
531

lecceLecce: Piena emergenza per Francesco Moriero, costretto all’invenzione di un nuovo centrocampo, reparto che sarà orfano di Mariano Bogliacino, ancora in fase di recupero, e di Louis Parfait, ancora alle prese con l’infortunio rimediato al “Vigorito” di Benevento. I giallorossi dovrebbero schierarsi con un 4-2-3-1 che vedrebbe la mediana formata dagli schermi Salvi ed Amodio e dal trio di trequartisti Ferreira Pinto, Bellazzini e Melara. In dubbio fino alla fine il capitano Miccoli che dovrebbe essere schierato come terminale offensivo o come trequartista centrale, in tal caso il terminale diventerebbe Zigoni e siederà in panchina uno tra Melara e Ferreiraa Pinto. Davanti a Perucchini sarà D’Ambrosio a sostituire l’indisponibile Bencivenga ed a fare reparto con Martinez, Vinetot e Nunzella, Rullo ancora ai box. Prima convocazione per il giovane Monaco, prima alternativa a centrocampo pronta all’esordio tra i pro.

Convocati:

PORTIERI: Bleve, Perucchini

DIFENSORI: D’Ambrosio, Ferrero, Martinez, Nunzella, Sales, Vinetot

CENTROCAMPISTI: Amodio, Bellazzini, Melara, Monaco, Salvi

ATTACCANTI: Beretta, Doumbia, Ferreira Pinto, Miccoli, Zigoni

Catanzaro: rosa al gran completo per mister Oscar Brevi, intento a venire a Lecce per imporre il suo gioco e cercare di fare bottino pieno, dimostrando che la vittoria contro il forte Frosinone non sia nata dal caso o da un tracollo dei ciociari. 4-4-2 all’inglese per il tecnico milanese che schiererà Bindi tra i pali ed il quartetto difensivo Catacchini-Ferraro-Rigione-Sabatino in difesa. La freschezza dell’ex Foggia di Zeman Michele Rigione, in ballottaggio con il centrale Squillace già impiegato nella partita d’esordio contro il Viareggio, sarà coadiuvata dall’esperienza di Ferraro. A centrocampo si punterà tutto sugli esterni, rispettivamente destro e sinistro, Marchi e Martignago, con l’ultimo ex Cittadella già autore di due reti e pienamente recuperato dalla tendinopatia. Al centro Vitiello, favorito sull’ex Sudtirol Uliano, insieme a Benedetti. Coppia offensiva con la boa Domenico Germinale supportata da Giordano Fioretti, strafavorito sul giovane del Catania Tortolano e sull’ex Brindisi Fiore.

Convocati:

PORTIERI: Scuffia, Bindi

DIFENSORI: Catacchini, Calvarese, Ferraro, Orchi, Rigione, Sabatino, Squilllace

CENTROCAMPISTI: Benedetti, Casini, Fiore, Martignago, Marchi, Uliano, Vitiello

ATTACCANTI: Fioretti, Germinale, Tortolano.

La partita sarà diretta dall’arbitro Stefano Giovani di Grosseto. Il fischietto maremmano sarà assistito dai guardialinee Manuel Robilotta di Sala Consilina e Giuseppe Opromolla di Salerno.

Lecce (4-2-3-1): Perucchini; D’Ambrosio, Vinetot, Martinez, Nunzella; Salvi, Amodio; Ferreira Pinto, Bellazzini, Melara; Miccoli. All.Moriero

Catanzaro (4-4-2): Bindi; Catacchini, Rigione, Ferraro, Sabatino; Marchi, Vitiello, Benedetti, Martignago; Germinale, Fioretti. All.Brevi

 

{loadposition addthis}