Le probabili formazioni di Venezia-Lecce: Coda non è al meglio, Stepinski è pronto a prendere il suo posto

0
100
Stepinski

Lecce – Questo pomeriggio, i giallorossi sono chiamati ad affrontare l’ennesimo  scontro diretto del loro cammino. Il Venezia di mister Zanetti è un banco di prova importante per testare il momento dei salentini. Contro Reggiana e Chievo, la squadra ha dimostrato una certa padronanza in questa nuova veste tattica. Il gioco sembra fluido e tutti gli interpreti conoscono lo spartito per portare a rete le punte. Mister Corini ha sempre predicato calma, conosceva il valore dei suoi ragazzi. Ora, bisogna solo consolidare quanto fatto vedere nelle ultime gare. Gli errori non sono più ammessi, anche solo un piccolo intoppo potrebbe determinare la stagione.

A Venezia, mister Corini non potrà contare su Meccariello, squalificato, oltre agli infortunati Calderoni, Paganini, Adjapong e Monterisi. Nelle ultime ore, si è appreso dell’infortunio di Listkowki dovuto ad una frattura del quinto metatarso del piede destro. Da valutare le condizioni di Coda uscito claudicante, per una botta al polpaccio, nel match contro il Chievo. A queste assenze, si aggiungono anche le condizioni del resto della squadra. Il turno infrasettimanale si fa sentire, per questo, il mister potrebbe attingere a uomini della panchina per delle rotazioni.

Sicuro del posto da titolare è Gabriel. A sinistra, potrebbe tornare Zuta. Maggio stringerà i denti per l’ennesima partita da titolare. Al posto di Meccariello, dovrebbe rivedersi Pisacane chiamato ad affiancare Lucioni. A centrocampo, il turnover potrebbe riguardare Majer. Lo sloveno potrebbe rifiatare a vantaggio di Nikolov. Nessuno tocchi Hjulmand e Bjorkengren. I giovani giallorossi saranno titolari. Capitan Mancosu vuole riprendersi il suo posto sulla trequarti, Corini ci pensa. Viste le condizioni poco ottimali di Coda, Stepinski è pronto a prendere il suo posto. Al suo fianco agirà Pettinari.

Il Venezia giocherà a specchio. Mister Zanetti dovrebbe preferire il modulo con il trequartista a quello di zemaniana memoria. Nessuno stravolgimento in difesa, in cui giocheranno Mazzocchi e Felicioli sulle fasce. Ceccaroni e Svodoba al centro. L’ex Fiordilino dovrebbe partire dalla panchina a vantaggio di Crnigoj. Dietro alle punte Forte e di Mariano, ci sarà il talentuoso Aramu.

Le probabili formazioni:

VENEZIA (4-3-1-2): Pomini; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Felicioli; Crnigoj, Taugourdeau, Maleh; Aramu; Forte, Di Mariano. All. Zanetti

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Pisacane, Zuta; Nikolov, Hjulmand, Bjorkengren; Mancosu; Pettinari, Stepinski. All. Corini.

Avvocato e, in passato, anche conduttore radiofonico. Ama il calcio e la sua squadra del cuore: il Lecce. Ha già svolto, negli ultimi due anni, la corrispondenza sportiva per alcune testate giornalistiche online.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleIl diario personale è vintage?
Next articleCovid, a Maruggio il Comune attiva lo sportello psicologico