Ischia-Lecce: probabili formazioni

0
247

Ischia– Momento no in casa Ischia. La squadra isolana è reduce da due sconfitte consecutive con Akragas e Melfi, non il miglior modo per approcciarsi al big-match contro il Lecce. In più, l’allenatore Nello Di Costanzo dovrà rinunciare al difensore Sirigu, indisponibile. Col Melfi la squadra ha fatto un pessimo primo tempo,– afferma Di Costanzo-  con infortuni fisici e tecnici. Nella ripresa però i ragazzi hanno lottato, provando a mettercela tutta fino alla fine, pur non avendo molte occasioni da gol. Siamo comunque usciti a testa alta. C’è il rammarico per quella prima frazione da dimenticare”.

Sul Lecce, il tecnico romano poi afferma: “Abbiamo già la testa al match di sabato, grazie anche a questo ritiro che ci permette di concentrarci sul Lecce. Sicuramente non ci sarà Sirigu, per Filosa è difficile, mentre è in forse Spezzani. Affronteremo una squadra in forma, servirà una prova di grande sostanza. Dovremmo dare il meglio di noi tutti quanti. Noi siamo una squadra che dovrà soffrire, abbiamo fatto un passo indietro rispetto ad altre realtà. Non eravamo forti dopo il Catania e non siamo la squadra materasso del campionato dopo questa prestazione insufficiente”

Lecce– Ha tutto da perdere invece il Lecce di Piero Braglia, chiamato a confermare quanto di buono è stato fatto col Foggia: Per me la gara con il Foggia era già archiviata al triplice fischio dell’arbitro. – ricorda l’allenatore toscano- Una cosa deve essere chiara: non abbiamo fatto niente e se accontentiamo di aver vinto una gara importante vuol dire che non abbiamo capito nulla. Nel calcio quello che hai fatto non conta nulla, conta quello che devi fare. Quello di Ischia non è un bel campo, lì hanno pareggiato Foggia e Benevento. L’Ischia ha buoni elementi per la categoria, si difendono bassi e poi ripartono. Domani possiamo solo rimetterci. A livello di rosa siamo ben attrezzati, la base per domani è quella poi posso pensare di cambiare qualcosa o lasciare tutto invariato. Se il Lecce vuol vincere ad Ischia si deve prendere delle responsabilità, come nell’uno contro uno. Spero che i ragazzi siano intelligenti da capire che in ogni gara c’è un’insidia differente”. Al “Mazzella” mancheranno lo squalificato Perucchini e Freddi, non convocato per la trasferta dopo una settimana passata in differenziato. In pole per la sostituzione c’è Bleve, anche se Braglia potrebbe stupire optando per Benassi, in difesa dovrebbe essere confermato Alcibiade.

Ischia (4-3-2-1)- Iuliano; Bruno, Filosa, Moracci, Porcino; Armeno, Blasi, Spezzani; Di Vicino, Gomes; Kanoutè. A disposizione: Modesti, Florio, Guarino, Pistola, Savi, Acampora, De Clemente, Palma, Pepe, Barbosa, Manna. Allenatore Nello Di Costanzo

Lecce (3-4-3)- Bleve; Alcibiade, Cosenza, Abruzzese; Lepore, Papini, Salvi, Legittimo; Surraco, Moscardelli, Doumbia. A disposizione: Benassi, Beduschi, Camisa, Liviero, Carrozza, De Feudis, Lo Sicco, Vécsei, Caturano, Curiale, Sowe. Allenatore Piero Braglia

 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleArrestato dalla polizia con la droga nell’auto
Next articleDisoccupazione: il dramma oltre il 25%