Ferreira Pinto, Sales e Parfait: “Qui per far bene e vincere il campionato”.

0
298

Perfait Ferreira e SalesLecce – Voglia di rilancio Adriano Ferreira Pinto è pronto a rilanciare la sua carriera, che ha visto tanti anni di gloria con la maglia dell’Atalanta, a Lecce: “Ho accettato di scendere di categoria per venire qui nel Lecce, darò una mano con la mia esperienza e voglia. A Lecce darò risposte a me stesso, con il direttore Tesoro ho sottoscritto un contratto di un anno con opzione per il secondo, opzione che scatterà automaticamente in caso di B”. 

L’esterno 33enne nato a Quinta do Sol ha ricevuto buone informazioni da due ex di lusso: “Ho sentito Marilungo e Jeda, entrambi mi hanno descritto Lecce come una bella città, ma io sono venuto qui per fare un bel campionato”.

L’ala brasiliana chiosa trattando dei suoi motivi sul divorzio con il Varese: “Sono andato via dalla società varesina perché dovevano cambiare cose che alla fine non sono cambiate però”. Ferreira Pinto ha concluso poi parlando della sua condizione fisica, tornata a buoni livelli dopo l’operazione al ginocchio che lo ha tenuto fermo per tutto il 2011: “Ho fatto tutta la preparazione con la maglia del Varese e sono a disposizione”.

Figliol prodigo Simone Sales, da Sanarica andata e ritorno. Il difensore salentino, che ha mostrato un accento molto lontano da quello locale, si è mostrato entusiasta sul suo ritorno a casa dopo dieci anni spesi con le maglie della Cuoiopelli e della Cremonese: “Fin da quando ero bambino sognavo di giocare con la squadra della mia città, ed ora che sono qui ho fisso l’obiettivo di salire di categoria”. Sales ha rimembrato i suoi passati nel settore giovanile del Lecce: “Ho fatto 6 anni tra Giovanissimi e Allievi, ricordo gli insegnamenti dei mister Marchello e Miggiano”. Il difensore ex Cremonese poi si presenta nelle sue caratteristiche tattiche: “Ho sempre giocato terzino, sia a destra che a sinistra, anche se mi sono misurato in una difesa a 3 il mio ruolo naturale rimane quello largo a destra in un quartetto difensivo”. Il difensore di Sanarica nutre belle aspettative sul suo futuro nella squadra della sua terra natìa: “Sono giunto a titolo definitivo, spero di vincere il campionato e di restare a Lecce il più possibile”.

Lecce, scelta per la carriera Un leone indomabile in cerca del primo rilancio della carriera: Louis Parfait ha sposato la causa del Lecce in extremis cogliendo al volo l’offerta di Antonio Tesoro in chiusura di calciomercato. Il camerunense si presenta subito nelle sue caratteristiche: “Sono un mediano, non ho un modello vero e proprio a cui mi ispiro ma ambisco ad arrivare ad alti livelli”. Il centrocampista centrale classe 1990 viene da una serie d’infortuni che ne hanno dimezzato l’apporto nell’ultima stagione vissuta al Cesena: “La mia scelta di trasferirmi a Lecce è una scelta di carriera, ho conosciuto l’ambiente di Lecce venendo a giocare due volte al Via del Mare contro il Gallipoli e contro il Lecce ed anche i miei ex compagni Vinetot, quando ero a Crotone, e Tomi, quando giocavo all’Ascoli, mi hanno dato molti consigli sulla piazza”. La conclusione è poi incentrata sullo stato di forma: “Sono al 70%, mi manca solamente il ritmo partita”.

{loadposition addthis}