CSI Lecce: al via l’Oratorio Cup

0
553

Lecce – Anche quest’anno ripartono i campionati dell’Oratorio Cup (progetto educativo per i giovani) promossi dal Centro Sportivo Italiano – comitato provinciale di LECCE che raggruppa diverse categorie e un gran numero di ragazzi.

Dalla categoria Under 10 fino alla categoria Juniores diverse sono le realtà parrocchiali e oratoriali pronte a disputare i vari campionati: l’Oratorio “Bambin Gesù” Specchia, l’Oratorio “S. Ippazio” Tiggiano, la Polisp. Olimpica Salignano, l’Oratorio “S. Francesco d’Assisi” Andrano, l’Oratorio  “Don Tonino Bello” Corsano, l’Oratorio “Ala di Riserva” Presicce, l’Oratorio M. SS. Assunta Lucugnano, l’Associazione “Giglio d’oro” Tricase e l’Oratorio “Spalancate le Porte” Giuliano.

I Campionati Allievi, Under 14-12 e 10, prenderanno il via il 22-23 marzo mentre quello riguardante la categoria Juniores il 7 aprile.

Inizia anche il 25 marzo, il campionato provinciale under 8 di calcio a 5 che vede impegnate asd Orat. S. Antonio Borgagne, Reiki Trepuzzi, asd S. Giov.Maria Vianney -Lecce A e B e CSI S. Domenico Savio Merine. Sempre il 25 marzo al via il campionato provinciale under 10 nel quale si affronteranno asd Sinite Parvulos Vernole, S. Giov.Maria Vianney -Lecce A e B Orat.S.M Nives Strudà e CSI S.Domenico Savio Merine.

Da sottolineare infine, lo scontro al vertice nella categoria Open tra Asd Abracadabra Lequile e Pneuma Martano conclusosi con la vittoria della compagine martanese per 7 a 4 e che permette di allungare a +6  proprio sul Lequile, secondo in classifica con 3 partite rimaste da giocare e iniziare a mettere le mani sul titolo di campione provinciale.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleAl “Toto Cezzi”, il Novoli si impone sul Minervino
Next articleNovoli, in attesa della “rotonda” … ci si incontra e scontra