Catanzaro-Lecce: le probabili formazioni

0
262

Lecce– La partita più insidiosa. Così Corrado Liguori, dirigente dell’U.S. Lecce, ha definito il match che attende i giallorossi di mister Piero Braglia, alle prese con la visita all’ultima classificata Catanzaro.

Catanzaro– Probabile cambio di modulo per il neoallenatore del Catanzaro Alessandro Erra, subentrato a Massimo D’Urso dopo sette giornate dove il magro bottino (5 punti) è valso l’ultima piazza del campionato. Rispetto al debutto di sette giorni fa contro il Matera l’ex trainer del Savoia è pronto a proporre il 4-3-3, schema che diventerebbe 4-1-4-1 in fase di non possesso. Orfano di Agnello squalificato e di Calvarese squalificato, Erra scioglierà soltanto alla fine i dubbi relativi alla seconda maglia da difensore centrale insieme a Ricci. Moi è favorito su Orchi e Priola. In mediana Maita sarà il regista ed il recuperato Foresta assicurerà polmoni e chilometri in un reparto che conterà anche sul senatore Giampà. In avanti spazio all’ariete Razzitti. In panchina i due ex Ingretolli e Scuffia.

Lecce– Il ritorno in gruppo di Surraco restituisce l’elemento più talentuoso del centrocampo a Piero Braglia, indeciso comunque sull’impiego dell’uruguagio dal primo in una partita insidiosa come quella dello stadio “Ceravolo”. L’allenatore grossetano dovrebbe ritornare al 3-5-2, con Cosenza leader della difesa affiancato da Freddi e Gigli (o Abruzzese). Al centro lo squalificato Papini dovrebbe essere sostituito da Suciu, a supporto di De Feudis schermo davanti il pacchetto arretrato. Scelte ampie in attacco: Moscardelli dovrebbe essere affiancato ancora una volta da Curiale anche se l’inserimento di Doumbia aprirebbe la via ad un 4-4-2; in tal caso Lepore e Legittimo scalerebbero in difesa (a farne le spese sarebbe Gigli) e Vécsei verrebbe dirottato sulla fascia.

Le probabili formazioni: 

Catanzaro (4-3-3): Grandi; Bernardi, Ricci, Moi, Squillace; Foresta, Maita, Giampà; Taddei, Razzitti, Mancuso. A disposizione: Scuffia, Barillari, Caruso, Caselli, Fulco, Ingretolli, Orchi, Priola, Kolawole, Sirigu. Allenatore Alessandro Erra.

Squalificati Agnello

Indisponibili Calvarese

Diffidati Nessuno

Lecce (3-5-2): Perucchini; Freddi, Cosenza, Gigli; Lepore, Suciu, De Feudis, Vécsei, Legittimo; Moscardelli, Curiale. A disposizione: Bleve, Abruzzese, Camisa, Lo Bue, Legittimo, Carrozza, Monaco, Pessina, Diop, Surraco, Doumbia. Allenatore Piero Braglia

Squalificato Papini

Indisponibili Beduschi, Salvi

Diffidati Nessuno

Arbitro Andrea Morreale di Roma 1

Assistenti Roberto Pepe di Ariano Irpino e Arcangelo Vingo di Pisa

Stadio “Ceravolo”, Catanzaro – fischio d’inizio ore 17:30 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleMafia e mafiosità, riscoprirsi parte di uno Stato per debellare l’antistato
Next articleDisastro Lecce: il Catanzaro vince in rimonta