Trepuzzi, caso Omfesa. Miglietta agli RSU: “Comunicato redatto da chi fa capo all’amministrazione uscente”

0
2664

Antonio MigliettaTrepuzzi (Le) – Immediata e senza infingimenti la risposta del leader di ON – Accendi Trepuzzi, Antonio Miglietta, a chi lo accusa di strumentalizzare la questione Omfesa per delegittimare il suo avversario politico e candidato del Centro-Sinistra, Giuseppe Taurino.

Nelle scorse ore, in una lettera indirizzata al medico infettivologo, alcune rappresentanze sindacali interessate alla condizione degli ex lavoranti nelle Officine Meccaniche lo avevano invitato a non strumentalizzare quello che per centinaia di famiglie è diventato un vero e proprio dramma esistenziale: “Come a voi già noto – hanno scritto fra le altre cose – chi ha amministrato e gestito l’azienda dal 2003 fino al fallimento è espressione politica del  centro-destra, vicino ad alcune figure di rilievo che ad oggi militano nella vostra lista.  Perciò prima di muovere accuse, è bene capire quale sia stata l’origine del fallimento, che come riportato dalla stampa risulta essere sotto il faro della magistratura. Nonostante i nostri continui appelli a tutte le forze politiche nessuno, prima d’ora, ha proposto soluzioni fattibili, se non visite di rappresentanza con tanto di elicottero al seguito, mentre noi pativamo la precarietà e le incertezze del nostro futuro occupazionale”.

Antonio Miglietta ha subito rispedito le “accuse” al mittente:  “È evidente a tutti – scrive il medico in una nota diffusa a mezzo stampa – che l’unico a strumentalizzare la questione Omfesa sia il candidato Sindaco della lista che fa capo all’amministrazione uscente, il quale, con tempismo perfetto, propone soluzioni impraticabili e fantasiose solo alla vigilia del voto, quando negli ultimi anni non si è minimamente interessato all’Omfesa e, in genere, alle problematiche del lavoro, se non per fare promesse di assunzioni di qualche giorno. Tanto è vero che il comunicato è redatto da soggetti che da sempre fanno politica accanto al candidato sindaco della lista che fa capo all’amministrazione uscente ed infatti, ha contenuto esclusivamente politico e di attacco gratuito ed insensato.

Proviene da soggetti che, nascondendosi dietro qualche stimatissima sigla, con il loro atteggiamento di lassismo ed ostruzionismo, hanno contribuito in maniera sostanziale al fallimento dell’azienda e adesso hanno il coraggio di firmarsi ancora come RSU. Rappresentanza Sindacale Unitaria di cosa? Di un’azienda che hanno voluto affondare percheé l’Amministratore non era il loro amico, oggi candidato Sindaco?

Ma noi pensiamo al futuro! Auguriamo buon lavoro al Prefetto di Lecce e lo ringraziamo per avere a cuore le sorti dell’azienda trepuzzina. Confidiamo nella buona risoluzione della vertenza e siamo disponibili sin d’ora ad un contributo fattivo, precisando che ci stanno a cuore le sorti di tutti i lavoratori precari e dei disoccupati trepuzzini, non solo di quelli di Omfesa”.