Paolo Perrone difende i commercianti di piazza Libertini: “Per la faciloneria di Salvemini, ambulanti a bocca asciutta per quattro giorni”

0
277

Paolo Perrone difende i commercianti di Piazza Libertini, che ospita il Battiti Live


Lecce – L’ex sindaco e attuale consigliere comunale Paolo Perrone difende i commercianti di piazza Libertini, “sfrattati” dall’area destinata ad ospitare l’atteso concerto Battiti Live.

“L’ordinanza – fa notare – è arrivata all’ultimo minuto, non ha un minimo di preavviso e indica come soluzione alternativa uno spazio in cui evidentemente non possono starci tutti, tanto che stamattina quindici di loro non hanno potuto esporre. Non è in discussione l’evento ovviamente, ma non è ammissibile un atteggiamento di menefreghismo e prevaricazione nei confronti dei commercianti di piazza Libertini, che in quell’area ci stanno ogni giorno, da sempre. Era così complicato avvisarli per tempo? Era impossibile prevedere una sistemazione alternativa vera e non surrettizia? Chi risarcirà dei mancati guadagni quelli che non hanno potuto lavorare? È tanto pretendere meno faciloneria e decisioni intelligenti e equilibrate, visto che parliamo del lavoro di quindici persone e delle loro famiglie? Peraltro, ho più di qualche dubbio sulla location individuata per Battiti, ma se la scelta doveva essere per forza quella, era doveroso porsi anche il problema dei commercianti. Non è la prima volta che Salvemini e Foresio calpestano le loro legittime esigenze senza considerazione alcuna e sicuramente non sarà nemmeno l’ultima. Temo che sia in atto una lenta manovra di logoramento degli ambulanti, che ha l’obiettivo di isolarli e di portarli a una morte commerciale per asfissia.

Che faranno in questi quattro giorni – chiede provocatoriamente Perrone – gli ambulanti rimasti senza posto? Andranno a mangiare a casa del Sindaco e del suo Assessore al Commercio?