Pullman FSE: puntuale, come ogni anno, la protesta degli utenti e le promesse dell’azienda. Con la benedizione della politica

0
1335

Autobus FSENovoli (Le) – Non c’è pace per i pendolari che, ogni giorno, da Novoli e non solo, sono costretti a raggiungere il capoluogo, Lecce, servendosi dei mezzi su gomma delle FSE. Non è una storia nuova quella di cui trattiamo fra queste righe; non è neppure l’ultima volta – di questo siamo ben certi – che la nostra attenzione viene calamitata dalle vicende che già l’anno scorso, in più occasioni, abbiamo trattato con l’interessamento di utenti, amministratori, dirigenti della FSE e forze dell’ordine chiamate a sanzionare autisti ed azienda per il sovraccarico di passeggeri non autorizzato. 

La storia è sempre la stessa: un’offerta inversamente proporzionale alla domanda che costringe giovani, adulti ed anziani ad assistere impotenti al transito quotidiano di pullman con passeggeri “accartocciati” o stipati che dir si voglia, senza poter fruire del servizio che pure avrebbero pagato (chi la singola corsa, chi un abbonamento per l’intero mese) e dovendosi arrovellare nella ricerca di una soluzione che consenta loro di percorrere quei 10 chilometri che li separano dalla meta: Lecce.

Il problema, più volte trattato e discusso con la FSE sia dagli utenti che dagli amministratori, non è stato mai definitivamente risolto. Dopo le puntuali promesse formulate fra settembre ed ottobre di ogni anno (periodo in cui ricomincia il trasporto degli studenti che da Novoli e dai paesi limitrofi si recano a scuola a Lecce) non è mai stato registrato un fattivo interessamento atto a soddisfare le istanze e contrastare, con fatti concreti, le obiezioni di chi si vede costretto a restare a terra perché i mezzi di trasporto sono puntualmente in overbooking. 

Anche quest’anno, puntuale come una cartella esattoriale, non si è fatta attendere la denuncia di ‘sperequazione tra  costo degli abbonamenti o dei biglietti e servizi offerti’.

E così, a Novoli, il Sindaco Oscar Marzo Vetrugno, anche su sollecitazione dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Pasquale Palomba, ha pensato bene di interessarsi personalmente di questo annoso disagio, interloquendo con i vertici della FSE, al fine di addivenire ad una soluzione compatibile con le esigenze dei suoi concittadini.

“Con riferimento alla problematica del servizio di trasporto pubblico su gomma effettuato dalle Fse a Novoli – dichiarano dalla casa municipale – si comunica che nell’incontro avuto dal Sindaco con il responsabile della società FSE – lo stesso è stato rassicurato che entro due settimane la situazione novolese dovrebbe ritornare alla normalità. In particolare è stato riferito che tra circa dieci giorni la società dovrebbe reintrodurre su strada ben sette autobus di linea che copriranno l’area Nord Salentina. Da evidenziare infine che proprio il comune di Novoli sarà monitorato quotidianamente per ridurre i disagi agli utenti, in attesa che la situazione torni alla normalità”.

{loadposition addthis}