Porto Cesareo: il centro storico si colora con “Parole Sante”

0
304

10301418 10204960355078969 9008230249382647289 nPorto Cesareo (Le) – Nella mattinata di ieri, nel centro storico di Porto Cesareo, si è dato il via alla prima edizione di “Parole Sante”, laboratorio gratuito artistico e culturale, ideato dalle volontarie della Biblioteca Comunale Dalila Peluso, Arianna Filieri e Maria Grazia Scatigna,  per avvicinare grandi e piccini alle figure dei santi ed alla loro storia.

A partire dalla Biblioteca della marina Jonica i bambini, dividendosi in gruppi,  hanno vissuto un’esperienza sia didattica sia creativa che li ha portati a riscoprire il mondo dei santi e a farlo loro. Così le loro piccole manine hanno avuto la capacità  di colorare per intero, con dei gessetti e tanta dose di fantasia,  le strade del centro storico del paese, facendolo diventare una vera e propria bacheca di parole e disegni.

                                                 {gallery}Gallerie/ParoleSante{/gallery}

Con la partecipazione del Centro Ludico “Bim Bum Bam”, La “Giocoleria” di Porto Cesareo e la cittadinanza, le citazioni di Sant’Agostino, San Francesco, San Giovanni Bosco, San Giovanni Paolo II, Madre Teresa e molti altri, si sono trasformate in emozione,  entrando nel cuore di grandi e piccini. Sorrisi e felicità hanno abbellito ancora di più le decorazioni che l’estro dei bambini è riuscito a partorire, lasciando un profondo insegnamento nell’animo puro dei fanciulli.

I temi trattati sono stati quelli di pace, amore e felicità, letti con le parole dei Santi ed interpretati in chiave del tutto nuova.

La festa di Ognissanti è stata così onorata da creature innocenti e predisposte all’amore più di chiunque altro che hanno ravvivato il paese come mai prima.

 Si legge una frase nel corso di Porto Cesareo che, a prescindere dall’età, dovremmo ricordare sempre come fosse un inno alla vita:

“Come si impara a camminare camminando, così si impara ad amare amando”  (S. Francesco).

  {loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePullman FSE: puntuale, come ogni anno, la protesta degli utenti e le promesse dell’azienda. Con la benedizione della politica
Next articleLecce-Cosenza: le pagelle. Imperioso Abruzzese, guerriero Mannini