Coda degli utenti in fila davanti all’ufficio postale: disagi per i residenti di Guagnano

0
140

Guagnano (Le) – Forti disagi e situazione ormai insostenibile per l’utenza costretta in coda all’esterno dell’Ufficio Postale di Guagnano. Da diversi mesi i cittadini lamentano lunghe file per espletare le pratiche di cui necessitano. Tutto ciò porta a non garantire il rispetto del distanziamento sociale previsto per il contenimento del contagio del Covid-19.

Pochi sono gli sportelli attivi, inesistente il distributore elettronico di tickets che permetterebbe almeno di attendere in auto. Tutto ciò in un periodo di emergenza sanitaria, rappresenta un disagio intollerabile da sopportare soprattutto per la popolazione anziana, costretta ad attese estenuanti per il proprio turno, con rischi per la salute soprattutto quando il maltempo ci mette del suo.

L’Ufficio Postale, unico sul territorio, di piccole dimensioni, ubicato in Piazza Madonna del Rosario, può accogliere al suo interno non più di due utenti per volta; pertanto si potrebbe pensare anche a turni pomeridiani che permetterebbero di dilazionare l’afflusso soprattutto durante i giorni nei quali vengono erogate le pensioni.

Le lamentele dei cittadini non possono rimanere inascoltate. Spesso si assiste a scene di anziani in fila costretti ad attendere al freddo e sotto la pioggia per ritirare la pensione. Inoltre, nonostante il ritiro delle pensioni sia stato scaglionato proprio per evitare assembramenti, il temuto scenario alla fine si è verificato. Le condizioni meteorologiche invernali di certo non aiutano, penalizzando proprio quella fascia della popolazione, tra le più fragili, che dovrebbe essere la più tutelata e meno esposta al rischio di contagio da Coronavirus.

Per tamponare il forte disagio che tutta questa vicenda provoca, il parroco del paese ha reso disponibili i locali utilizzati dalla Caritas ed attigui all’Ufficio Postale da adibire a sala d’attesa.

Sulla incresciosa questione è intervenuto il Sindaco, Dino Sorrento che, insieme al Gruppo Consiliare di minoranza “Vite in Comune”, ha incontrato il Direttore di filiale affinché si giunga presto alla risoluzione di questo increscioso caso.

“Se tutto ciò non dovesse avvenire, nonostante la piena disponibilità del Direttore, saremo costretti ad interessare tutti gli organi competenti, a partire dalla Prefettura, non escludendo di chiedere al Sindaco di ricorrere alle proprie prerogative in tema di ordine pubblico e sanità pubblica” affermano i consiglieri di opposizione,  i quali più volte hanno sollecitato l’intero Consiglio Comunale: “… auspichiamo a provvedere quanto prima a trovare una soluzione per tutti i disagi e mettere in preventivo una soluzione per avere anche a Guagnano un ufficio postale più fruibile e funzionale”.