Volley Copertino: rimonta e prima vittoria

0
363

Copertino VolleyCopertino (Le) – Nella seconda  giornata del campionato di serie C girone B di volley, è un Copertino a corrente alterna, quello visto nella prima gara interna contro il Talsano. Una vittoria che dona linfa ed entusiasmo, maturata solo al tie-break dopo quasi 2 ore e 15 minuti di gioco davanti a 200 spettatori circa.

I rossoverdi partono subito a razzo nel primo set, sfruttando l’ottima battuta e prendendo il largo sin dai primi scambi di gioco. Sul 25-17 si va così sull’ 1-0. Nel secondo parziale i tarantini si ripresentano in campo molto più motivati, mentre i ragazzi allenati da Simona Viterbo staccano totalmente la spina.
Una serie di defezioni in tutti i fondamentali comporta un pesante 11-25, riportando la partita in parità sull’1-1. Il terzo set è quello che sicuramente ha donato maggiori emozioni; un lungo testa a testa tra le due compagini ha infiammato il palazzetto, fino al punto finale che ha visto andare in vantaggio per 1-2 i rossoblu, dopo aver chiuso sul 23-25. Da qui la gara cambia ancora, e stavolta definitivamente a favore della squadra di casa. Maggio, Mazzotta e soci ritrovano ritmo in battuta e in attacco, tanto da riuscire a vincere agevolmente sia la quarta (25-16) che la quinta frazione di gioco (15-8).

Esordio casalingo positivo, dunque, per la matricola rossoverde che ha mostrato, oltre ad una buona pallavolo, la capacità di poter dire la sua in questo torneo. “Siamo soddisfatti della reazione avuta dopo essere andati sotto per 1-2, -dice il coach Viterbo- ma consapevoli di dover lavorare tanto per colmare le lacune mostrate in alcuni frangenti della partita”. Intanto in queste ore il Copertino è tornato a lavorare in palestra, con gli occhi puntati all’impegno esterno, di sabato 2 novembre, contro lo Statte dell’esperto Piròla.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce, rinvenuto un topo nell’edificio scolastico per geometri “G. Galilei”
Next articleUn po’ di sale nella zucca