Stella del Colle – Novoli 0-5. I “Novolesi” festeggiano

0
840

Tifosi Collepasso (Le) Il Novoli detta la legge del più forte e ancora una volta, lontano dalle mura amiche, s’impone in modo superbo con una goleada, contro la Stella del Colle in quel di Collepasso.

Domenica importante per i ragazzi di mister Schipa che, a parte la convincente e indiscutibile prova, ricevono la notizia che il Galatone perde a Campi contro la Gioventù Campi per uno a zero. Ora la distanza inizia a diventare importante, infatti i punti di distacco dalla seconda sono 6.

Vola alto quindi l’undici rossoblù che al primo minuto si ritrova in vantaggio. Commendatore brillante la sua prova anche quest’oggi, lancia con il contagiri Caraccio che stoppa a seguire, supera l’avversario e di sinistro fulmina il portiere.

Il centrocampo del Novoli macina gioco e schiaccia gli avversari come fosse un  rullo compressore e al 15’ raddoppia  sempre con Caraccio che sigla un penalty assegnato dall’arbitro per un fallo di Fachechi su Commendatore.

Non c’è partita e il divario tecnico tra le due squadre lascia nell’aria l’odore della goleada che va a maturare di minuto in minuto.  Al 31’ è la volta di Franza a gonfiare la rete e chiudere in modo trionfale per la propria squadra il primo tempo.

Nella seconda frazione di gioco i rossoblù dilagano e lo fanno prima con Commendatore al 66’ e poi con Protopapa al 76’ che impone il quinto gol.

Da segnalare al minuto 83’ una gran sassata di capitan Epifani, come sempre sugli scudi, che si stampa sulla traversa che trema ancora.

Circa duecento i tifosi del Novoli a seguito della squadra e alla fine anche se la matematica ancora non ha dato il suo assenso, festeggiano la cavalcata vincente degli Schipa Boys.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleL’Italia! Questo scantinato marcio e puzzolente
Next article25 aprile 2013, l’ARCI Novoli presenta la “Festa della liberazione”