Premio Fair Play 2013 all’Avvocato Antonio Prato e a Don Damiano Madaro

0
742

Antonio PratoLecce – L’avvocato Antonio Prato e Don Damiano Madaro riceveranno il Premio “Fair Play 2013”. L’evento, organizzato dal PanathlonClub Lecce in collaborazione con la Provincia di Lecce e con il Patrocinio del Coni Lecce, si terrà  sabato 16 novembre, alle ore 10.30, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini a Lecce.

L’avvocato novolese verrà insignito di questo importante riconoscimento a coronamento di una carriera dedicata allo sport e vissuta nello sport (oltre 50 anni di attività sportiva nell’Associazione Italiana Arbitri, in qualità di arbitro, commissario e dirigente), mentre al sacerdote originario di Monteroni  il premio viene riconosciuto per aver ricoperto per circa 20 anni il ruolo di tutor dei giovani calciatori dell’US Lecce.

Alla cerimonia interverranno il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, il delegato provinciale del Coni, Antonio Pascali ed il governatore dell’Area 8 del Panathlon International Oronzo Amato.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleAl “Via del Mare” arriva il Prato imbattuto
Next articleParfait: “Lecce mi può dare tanto”