Avezzano – Svicat, 16-14, gli Evergreen inciampano ancora

0
250

mischiaAvezzano (Aq) – Trasferta amara per gli Evergreen che ad Avezzano incappano nella seconda sconfitta consecutiva. Gli abruzzesi si impongono per 16-14 alla fine di un match spigoloso e poco fluido.

La Svicat inizia benissimo con il rientrante Robuschi che, con un calcio piazzato, porta gli Evergreen sul 3-0; il vantaggio dura però pochissimo con l’Avezzano che trova subito il pari con un preciso piazzato. Dopo questi sussulti iniziali la partita prende il binario morto caratterizzato dalle poche emozioni; a rompere l’equilibrio e la noia ci pensa solamente una punizione non trasformata dai padroni di casa che attesta il risultato della prima metà di gioco sul 3-3

La ripresa vede l’Avezzano più aggressivo e la conseguenza fisiologica è la meta degli abruzzesi: penetrazione centrale e 10-3. La sortita abruzzese scuote i ragazzi di coach Fedrigo che in prima persona tesse la reazione salentina: aggiramento di due avversari e palla per Davide Signore che in velocità deposita l’ovale in meta. Robuschi non realizza la trasformazione ed il risultato rimane sul 10-8 per i gialloneri che, a loro volta, mettono a segno due punizioni che gli portano sul 16-8 che vale una bella fetta del match. È sempre di punizione e sempre dai piedi di Robuschi il tentativo disperato della Svicat che si porta sul 16-14 ma non riesce a capitalizzare ulteriori azioni per l’insperato pari.

Terzo stop del campionato per la Svicat ed i salentini portano a casa un solo punto. La truppa di coach Fedrigo ora dovrà cercare il riscatto tra le mura amiche del “Trevisi” di Campi Salentina contro il Primavera Roma domenica prossima. 

{loadposition addthis}