Novoli-Lizzano 1-0 ed il sogno continua

0
402

novoliNovoli (Le ) – Quanto è bella la vista da lassù: il Novoli regola di misura il Lizzano e si attesta al primo posto della classifica del proprio girone del Campionato di Promozione Pugliese, agganciando l’altra capolista Putignano grazie alla vittoria contro i tarantini giunta oggi nel pomeriggio del “Cezzi”. La squadra di mister Palmieri era una delle compagini più ostiche del campionato ma i “rossoblè” di Schipa sono riusciti ad arrivare ai tre punti grazie ad una prestazione da grande squadra condita da una notevole corsa e fisicità in una partita condizionata dal forte vento di tramontana che si è abbattuto sul Salento.

Primo tempo con recriminazione– La partita è cominciata con la partenza a razzo del Novoli, che recrimina per un gol non concesso dopo 2 minuti: corner di Scarcella che varca la linea di porta senza alcun tocco in area, presa di Pastore dietro la linea bianca, ma l’arbitro Carrer fa proseguire il gioco non dando il gol al Novoli, i cui tifosi vanno su tutte le furie. Il misfatto firmato dal direttore di gara barlettano non sfalda la compattezza dei nord-salentini, che continuano a condurre una partita d’attacco: le occasioni di Carlà al 15, di Scarcella al 20’ e di Ruggio al 24’ e 28’ però non portano l’agognato vantaggio. Il Lizzano, dal canto suo, non riesce ad opporre un’idonea reazione alla furia novolese, impensierendo il portiere Lupo soltanto col tiro di Lenti al 44’ che finisce a lato.

Gol e difesa da urlo– La ripresa si apre con l’accelerazione del Lizzano, capace di sfruttare anche il vento a favore, coordinata dalle incursioni di Buzzacchino e da un centrocampo ben assortito; il bell’approccio dei tarantini però deve fare i conti con la difesa novolese, la meno battuta dalla A in giù, che rimedia all’occasione di Rossi grazie alla parata di Lupo. Dopo l’iniziale affanno il Novoli riprende a macinare gioco grazie anche al lavoro sporco di Scozia e Commendatore, autentici trasformatori di palloni. Al 24’ Scarcella, servito da Carlà, si mangia una grossa occasione da rete. L’errore dell’esperto bomber novolese è pero solo il preludio al tanto agognato vantaggio, giunto poco dopo la mezz’ora: discesa di Marasco che lascia sul posto due avversari, palla filtrante per Scarcella, rete e “Cezzi” in visibilio. L’1-0 non distrae il pacchetto arretrato “rossoblè”, ben coordinato dal giovane portiere Lupo, bravo a neutralizzare il contropiede di Buzzacchino. In conclusione di match c’è posto per la seconda recriminazione novolese, a seguito dell’annullamento per offside del 2-0 di Scarcella. Il Novoli vince ancora tra le mura amiche, divenute ormai un fortino, e può continuare a sognare il paradiso dell’Eccellenza.

IL Tabellino:

Novoli: Lupo, Taurino, Elia, Scozia (Quarta), Indirli, Potì, Commendatore (Portone), Marasco, Ruggio (Dazzi), Scarcella, Carlà. A disp. Antonica, Mento, Cennamo, Franco. All. Schipa.

Lizzano: Pastore, Gallo B., Gallo A., Nazaro, Distratis (Simili), Lanzo, Buzzacchino, De Nitto, Rossi, Lenti, Ingenito. A disp. Caforio, Russo, Monopoli, De Gaetano. All. Palmieri.

Arbitro: Carrer di Barletta.

Reti: Scarcella 32’ st.

 

{loadposition addthis}