Lecce-Juve Stabia: presentazione e probabili formazioni

0
428

Lecce – Prosegue il viaggio del Lecce nella galleria dell’alta classifica che tasterà il polso al gruppo giallorosso, candidato quantomeno ad un posto nei playoff. Dopo la sconfitta contro la Casertana, Moscardelli e compagni cercheranno, nell’anticipo della ventottesima giornata, il riscatto nella partita contro la terza classificata Juve Stabia, compagine che al “Via del Mare” cercherà di passare indenne per confermare il leggero vantaggio di tre punti proprio sul duo Lecce-Casertana, quarto a quota 48 lunghezze contro le 51 delle Vespe campane.

Lecce – Tanti guai per Bollini, alle prese con quattro assenze importanti: l’infortunato Papini, alle prese con il recupero dopo la distorsione e gli squalificati Salvi, Abruzzese e Filipe. La moria di centrocampisti, con il “Berretti” Parlati convocato e designato ad essere la prima soluzione, induce il tecnico mantovano all’adattamento di Mannini, già provato col Messina, e Lepore, jolly dell’anno, insieme a Gabriel Sacilotto, posizionato nel ruolo di play davanti la difesa. L’assenza di Abruzzese aprirà la via a Vinetot, pronto a giocare insieme a Diniz al centro della difesa. Lo spostamento di Mannini a centrocampo consentirà a Beduschi la probabile “prima” da titolare. Si prospetta anche il ritorno di Doumbia, al rientro dopo un lungo infortunio. Il franco-maliano comunque non dovrebbe insidiare il terzetto titolare, probabilmente composto da Moscardelli e dagli esterni Manconi ed Herrera, candidati a dare il cambio ad Embalo e Gustavo, sottotono al “Pinto” di Caserta. Oltre alla riproposizione del solito 4-3-3, Bollini potrebbe pensare al 4-4-2: in tal caso, oltre alla prorompente chance per Miccoli (meno quotato rispetto a Manconi), il duo Sacilotto-Lepore sarà lo scudo centrale di un centrocampo dove Lopez, in tal caso dirottato in mediana con Di Chiara dietro, e Mannini agirebbero da esterni di centrocampo.

Juve Stabia – Ampie scelte per Giuseppe Pancaro, gestore di una Juve Stabia dall’alto potenziale offensivo. Proprio l’attacco è la forza delle Vespe: Samuel Di Carmine, 11 gol in campionato, sarà il vertice centrale di un tridente d’attacco dove in quattro lotteranno per due posti. Nicastro, Carrozza, Gammone e Ripa sono gli altri interpreti di un attacco tra i più forti dell’intera Lega Pro. L’ex Rimini Nicastro è il favorito sulla corsia sinistra; più dubbi sull’out mancino, con Gammone favorito su Alessandro Carrozza per affiancare l’ex Gallipoli, destinato allo spostamento sulla fascia sinistra in caso di scelta, anche a partita in corso, su Ripa. A centrocampo il dubbio Bombagi-Jidayi dipenderà dal credo che Pancaro vorrà dare ai suoi: più offensivo in caso di scelta per il tecnico centrocampista, più accorto in caso dello schieramento dell’incontrista italo-nigeriano. Nel quartetto difensivo, Cancellotti proverà a sfilare la maglia da titolare a Romeo e Polak si confermerà nel ruolo di centrale insieme a Migliorini. Occhio all’erchiolano Sergio Contessa, terzino sinistro finora autore di una stagione maiuscola.

Le probabili formazioni: 

Lecce (4-3-3): Caglioni; Beduschi, Diniz, Vinetot, Lopez; Mannini, Sacilotto, Lepore; Manconi, Moscardelli, Herrera. A disposizione: Scuffia, Di Chiara, Parlati, Gustavo, Embalo, Doumbia, Miccoli. Allenatore Alberto Bollini.

Squalificati: Salvi, Abruzzese, Filipe

Indisponibili: Papini

Diffidati: Caglioni, Moscardelli, Lopez, Papini, Miccoli

Altri: Morello

Juve Stabia (4-3-3): Pisseri, Romeo, Migliorini, Polak, Contessa; Bombagi, Burrai, La Camera; Nicastro, Di Carmine, Gammone. A disposizione: Santurro, Cancellotti, Jidayi, Caserta, Carrozza, Lepiller, Ripa. Allenatore Giuseppe Pancaro.

Squalificati: Nessuno

Indisponibili: Maiorano, Aveni, Jefferson, Liotti

Diffidati: Lepiller

Altri: Mennella, Gomez.

Arbitro Valerio Marini di Roma 1

Assistenti Christian Rossi di La Spezia e Daniele Stazi di Ciampino (RM)

Stadio “Via del Mare” – Lecce, fischio d’inizio ore 20:45

 {loadposition addthis}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“I fiocchi di mimosa”: l’otto marzo, a Guagnano, si festeggia la donna (2)
Next articleMiti Moda Muse step by step