Lecce-Lupa Castelli: le probabili formazioni

0
364

Lecce– Concludere al meglio la stagione regolare per cercare quantomeno il miglior piazzamento play-off. L’appuntamento casalingo contro la Lupa Castelli Romani, già retrocessa in Serie D ma in un momento di ottima forma, porta in sé ancora le scorie della disfatta subita al “Vigorito” di Benevento sette giorni fa, data in cui i sanniti hanno festeggiato la serie B.

Lecce– Piero Braglia spera nella reazione dei suoi: “Mi auguro che domani si faccia una gara adeguata al momento –si legge sul sito ufficiale della società giallorossa- , è sotto gli occhi di tutti che ultimamente stiamo facendo fatica. Un dato è certo, stiamo nei playoff e non ce li porta via nessuna, però, non capisco il disfattismo che c’è intorno. Capisco che siamo il Lecce con la sua storia, ma ci sono pure gli avversari. Dopo la gara con il Matera qualcosa è cambiato? Sono d’accordo, stiamo vagliando diverse situazioni, lo sanno anche i ragazzi. Magari, non da domani, si potrà anche giocare in maniera diversa, tenendo sempre presente che tipo di giocatori hai a disposizione. Di certo con le mani in mano non ci sto. Noi domani dobbiamo vincere e poi vedere cosa faranno le altre squadre”. Mancherà lo squalificato Alcibiade, fermo insieme al claudicante Camisa. Davis Curiale partirà dalla panchina per evitare dei rischi nei play-off, evento importante che il tecnico ex Pisa vorrà preparare lontano dal Salento, come espressamente chiesto alla società. Nel pomeriggio è stato ufficializzato il forfait di Surraco, non convocato. Al suo posto potrebbe tornare dal 1′ Abdou Doumbia. 

Lupa Castelli Romani– Chiudere bene il campionato e cercare di mettersi in mostra. È questo il comandamento della Lupa Castelli Romani, decisa a cercare l’ottima prestazione nonostante l’ampia retrocessione in Serie D decretata già da tempo. “Creare problemi ai nostri avversari con la corsa, l’agonismo e  l’applicazione tattica”, ha così commentato la partita l’attaccante Alan Mastropietro, intervistato dai colleghi della Gazzetta del Mezzogiorno. La punta romana è uno dei perni dello schieramento di mister Palazzi, propenso a disegnare i suoi con un solido 3-5-2. In attacco, insieme a Mastropietro, dovrebbe andare uno tra Kosovan e Morbidelli. A centrocampo la diga sarà l’ex Livorno Prutsch, e molto della fase difensiva dipenderà dal lavoro degli esterni Colantoni e Da Gol.

Le probabili formazioni: 

Lecce (3-4-1-2): Bleve; Beduschi, Cosenza, Abruzzese; Lepore, De Feudis, Papini, Liniero; Doumbia, Moscardelli, Caturano. All. Braglia

Lupa Castelli Romani (3-5-2): Caio; Rosato, Aquaro, Di Bella; De Gol, Falasca (Kosovan), Prutsch, Maiorano, Colantoni; Mastropietro, Morbidelli. All. Palazzi

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLavori di riqualificazione e migliore fruizione sulla spiaggia di Sant’Isidoro
Next articleLecce: Lupa Castelli Romani battuta. Ora testa ai playoff