Frosinone-Lecce: presentazione e probabili formazioni

0
391

Lecce Frosinone Lecce – Il momento del dentro o fuori. Il dispiacere o la gloria. La tanto agognata conquista del purgatorio della Serie B o la permanenza nell’inferno della Lega Pro. Il Lecce è pronto ed è carico per la sfida che vale una stagione, da disputarsi oggi alle ore 18.00. Al “Matusa” di Frosinone, dopo l’1-1 dell’andata, si deciderà la squadra che accompagnerà in Serie B il Perugia. I giallorossi di Franco Lerda saranno guidati da capitan Fabrizio Miccoli, pronto a scrivere la storia della squadra del suo cuore dopo l’assenza forzata nella finale d’andata del “Via del Mare”. Dall’altra parte il Frosinone avrà il solo vantaggio di giocarsi le proprie chance di Serie B davanti al suo pubblico.

Qui Frosinone – Stellone, nella consueta conferenza stampa seguita all’allenamento di rifinitura, ha posto l’accento sull’aspetto emotivo della sfida, evitando di mettere in primo piano le scelte tattiche per la partita delle partite di domani, soluzioni che comunque non dovrebbero discostarsi molto dall’undici di sette giorni fa al “Via del Mare”. Davanti al condottiero ciociaro Zappino la difesa a quattro vedrà l’inserimento del recuperato Russo al posto dell’acciaccato Biasi, che comunque siederà in panchina; insieme al difensore centrale ex Todi e Perugia ci saranno la sicurezza Blanchard e i terzini Matteo Ciofani a destra (favorito su Bertoncini) e Crivello a sinistra. A centrocampo il dubbio principale riguarda Danilo Soddimo, al rientro dalla squalifica: l’esterno scuola Sampdoria si giocherà il posto sulla corsia destra con capitan Alessandro Frara, leggermente favorito perché capace di dare più bilanciamento all’assetto frusinate. Al centro della mediana è confermatissima la coppia Gori-Gucher, con Paganini pronto a volare sulla fascia sinistra. Davanti il bomber Daniel Ciofani e Davis Curiale reggeranno, come sempre, le fila dell’attacco ciociaro. Stellone potrebbe anche riproporre il 4-3-3 visto all’andata: in tal caso il trio di centrocampo Frara-Gori-Gucher (con Soddimo in panchina) farebbe da scudo ad un trio offensivo con Paganini e Curiale ai lati di Daniel Ciofani.

Qui Lecce – Il Lecce, seguito al “Matusa” da 2169 tifosi, cercherà di rispondere al Frosinone con tutte le sue frecce disponibili e con un Miccoli in più rispetto alla partita d’andata. Tra i pali Franco Lerda recupera Nicolas Caglioni, pronto a difendere la porta giallorossa nella finale playoff. In difesa il solito ballottaggio è tra Giuseppe Abruzzese e Gilberto Martinez, con il difensore andriese nettamente favorito sul costaricano anche perché fisicamente più adatto al contenimento del duo d’attacco frusinate; con Abruzzese farà coppia Marcus Diniz, riproposto al centro dopo la bella esibizione della finale d’andata. Sugli esterni Simone Sales e Walter Lopez avranno il duro compito di contenere i dirimpettai gialloblù e di alimentare il maggior numero possibile di azioni offensive. A centrocampo il tecnico di Fossano dovrà sciogliere il nodo della sostituzione dello squalificato Stefano Salvi: Francesco De Rose sembra l’elemento destinato a rimpiazzare l’ex Treviso con Nicolas Amodio pronto a subentrare. Sulle fasce offensive saranno confermatissimi Abdou Doumbia e Adriano Ferreira Pinto, forza della natura e sapienza infinita a servizio della causa salentina. A Fabrizio Miccoli, sorretto dal solito brio di Giacomo Beretta, almeno dal 1’, il compito di far cantare di gioia la carovana di tifosi giallorossi pronti ad invadere Frosinone per raggiungere un obiettivo che a metà stagione sembrava tanto lontano.

Le probabili formazioni:

Frosinone (4-4-2): Zappino; M.Ciofani, Blanchard, Russo, Crivello; Frara, Gori, Gucher, Paganini; D.Ciofani, Curiale. A disp: Mangiapelo, Biasi, Bertoncini, Gessa, Viola, Carrus, Soddimo. All. Stellone.

Lecce (4-2-3-1): Caglioni; Sales, Diniz, Abruzzese, W.Lopez; Papini, De Rose; Ferreira Pinto, Beretta, Doumbia; Miccoli. A disp: Perucchini, Martinez, Amodio, Bogliacino, Barraco, Bellazzini, Zigoni. All. Lerda.

{loadposition addthis}