Lecce: con il Barletta un’altra vittoria di reazione

0
358

Miccoli dopo il goal

Barletta – Al Putilli di Barletta, nel derby che derby non è, il Lecce porta a casa tre punti conquistati, dopo essere passato in svantaggio, con l’ennesima bella reazione registrata nel secondo tempo.

Sfumate gran parte delle possibilità di vittoria del campionato, mister Lerda prova ad apportare qualche modifica alla formazione titolare reinventando il modulo con Bogliacino arretrato sulla linea mediana, Beretta e Miccoli in avanti supportati, sulle fasce, da Ferreira Pinto e Barraco. Orlandi risponde con un 4-3-3 con cui il Barletta è in grado di tener testa ad un Lecce che, per gran parte della partita, ha dimostrato di non meritare la sconfitta. 

La prima occasione del match è giallorossa ed arriva al quinto minuto quando Miccoli serve Beretta su cui il portiere avversario Liverani si fa trovare pronto. Al ventunesimo è ancora l’attaccante scuola Milan che potrebbe sbloccare il risultato ma, sul cross millimetrico di Capitan Miccoli, viene sbilanciato da un difensore e non centra, di testa, lo specchio della porta. 

A parte queste due timide occasioni, è il Lecce a dettare i ritmi del gioco e, pur essendo poco concreti in avanti, gli uomini di Lerda concedono pochissimo in occasione delle incursioni offensive barlettane. 

Al trentacinquesimo è il Barletta che passa sorprendentemente in vantaggio con Mantovani che, dopo aver commesso un fallo su De Rose non ravvisato dall’arbitro, si libera di due avversari e, con un bel tiro, batte Perucchini e firma il vantaggio casalingo sfruttando la deviazione del palo. 

I giallorossi accusano il colpo per il vantaggio francamente immeritato degli avversari e abbozzano qualche tentativo di reazione che non è sufficiente a riportare il match in equilibrio prima dell’intervallo.

Nel secondo tempo rientrano in campo le stesse formazioni del primo ma il Lecce dimostra, con un piglio diverso, di aver sfruttato al meglio la pausa per riordinare le idee. La prima occasione, però, è del Barletta con D’Errico che, dopo uno slalom tra due difensori giallorossi, manda il pallone di poco al lato. 

Il Lecce prova a pareggiare e, al minuto 58, arriva al goal con Miccoli che scaraventa in rete la ribattuta corta di Liverani su tiro di Ferreira Pinto.

Questa volta, ad accusare il colpo è il Barletta che poco dopo, al sessantatreesimo, rimane in dieci per il secondo cartellino giallo rimediato da Ferreira in seguito ad un fallo su Walter Lopez al limite dell’area di rigore.

In superiorità numerica, i giallorossi ci credono ma il Barletta non molla e ci prova ancoracon D’Errico su cui è bravo ad intervenire Perucchini. Il ribaltone è nell’aria e arriva al sessantanovesimo con un goal di Beretta che, con la complicità involontaria del portiere avversario, devia in rete un cross basso del subentrato Doumbia. 

Dopo il vantaggio, al Lecce non rimane che gestire il tutto sommato meritato risultato e, senza correre particolari rischi, condurre il match fino al triplice fischio finale che lascia alle spalle gran parte del pessimismo riaffiorato in seguito allo svantaggio iniziale e alla sconfitta di una settimana fa.

{loadposition addthis}