Lecce-Akragas: le probabili formazioni. Padalino: “Deve essere ‘la’ partita”

0
422

Lecce – Archiviato il debutto vincente del “Veneziani” di Monopoli, è tutto pronto per la prima casalinga del Lecce, opposto all’Akragas domani sera alle 20:30. A spingere il Lecce quest’anno ci sarà una grande atmosfera. La campagna abbonamenti, chiusa oggi, ha registrato 8581 sottoscrizioni, con un incremento del 25% rispetto alla scorsa stagione. Dopo lo sforzo fatto da tutta la tifoseria, ora sta a tutti i componenti dell’assetto tecnico lottare fino alla fine per il conseguimento dell’obiettivo-promozione.

Grosso impatto– Il tecnico giallorosso Pasquale Padalino sarà attento alla conduzione del match, cercando di mettere da parte ogni eccitazione per il debutto stagionale in casa: “Emozioni per questa prima al Via del Mare? Sinceramente non stavo pesando alla mia emozione per la gara di domani, ma a quella della squadra. Sicuramente anche per me ci sarà un grosso impatto, anche alla luce della grande affluenza che ci si aspetta, anche se prima devo pensare alla gara, che viene prima di tutto”. L’Akragas potrebbe giocare lo scherzetto: “Affronteremo una squadra giovane, dinamica e frizzante. Il nostro approccio deve essere come se questa fosse la partita e non una partita. Ci sono tutte le componenti per alimentare e condividere questa fiducia che ci viene riposta. Sta a noi alimentare questo clima con prestazioni e risultati adeguati. Tutti danno il risultato della gara di domani come scontato, ma le partite non si vincono sulla carta”. In conclusione, il tecnico foggiano si sofferma sulle qualità viste già nel debutto: “A Monopoli abbiamo fatto vedere che sappiamo aspettare, attendere e soffrire, ora, però, dobbiamo eliminare degli errori individuali e collettivi che possono compromettere una partita. Bisognerà avere un’attenzione continua sul match, che ha una importanza non irrilevante e per questo bisognerà approcciare bene.” Gli unici indisponibili saranno Freddi, alle prese con il programma di recupero, e Vutov, tornato infortunato dall’impegno con l’under 21 della Bulgaria. E’ in dubbio Lepore, non al top della condizione. Per la sostituzione del capitano è in preallarme Fiordilino. 

Occhio all’Akragas– Il primo avversario del Lecce tra le mura amiche del “Via del Mare” sarà l’Akragas di mister Lello Di Napoli, deciso ad affrontare il più quotato avversario con aggressività dopo il pareggio casalingo con la Vibonese. Il Gigante è in emergenza in difesa, orfana di Thiago Cazè, Russo e Marino, e a Lecce giocherà la linea verde formata da Riggio e Carillo: “Penso che oltre agli infortunati abbiamo due giocatori giovani bravi, punteremo ancora su di loro. –ha affermato il tecnico ex Messina- Non bisogna stare lì a pensare. Sono contento di Riggio e Carillo, faranno una bella prestazione. Sono felice di quello che ho, so bene che il nostro campionato, ad oggi, è un campionato di lotta. E vanno bene anche i pareggi come quello di domenica scorsa. Magari abbiamo subito un gol evitabile in undici, ma rimarcare le assenze è soltanto la realtà. Oggi ho questi ragazzi e loro sono i più forti, voglio vedere il bicchiere mezzo pieno. Sarebbe stato bello vincere per creare ancora più autostima. Dobbiamo avere pazienza ed entusiasmo con i ragazzi, se portiamo negatività è tutto problematico. E sul Lecce: “Ho visto il Lecce a Monopoli ma noi giochiamo a calcio. Abbiamo voglia di fare risultato pieno. I 15000 del ‘Via del Mare’? Imposterò una partita aggressiva. Se sono più bravi di noi dovranno dimostrarlo. La cosa più bella per un calciatore è giocare davanti a un pubblico così. Non dobbiamo risparmiarci mai, lottando su ogni pallone. L’emozione va trasformata in agonismo”.  Alle assenze dei due difensori centrali risponde il quasi recupero di Pezzella, recuperato e convocato per la trasferta salentina. In caso di defezione, via libera all’ex Entella Coppola. È arrivato anche il transfer per la seconda punta German Cochis, disponibile per la partita di domani dopo dieci giorni di allenamento con il gruppo akragantino. L’argentino dovrebbe comunque partire dalla panchina dietro al tridente titolare formato dal centravanti Gomez e dalle due ali Longo e Salvemini.

Le probabili formazioni

Lecce (4-3-3): Gomis; Vitofrancesco, Cosenza, Giosa, Ciancio; Fiordilino (Lepore), Arrigoni, Mancosu; Pacilli, Caturano, Torromino. A disposizione: Bleve, Chironi, Camisa, Vinetot, Contessa, Drudi, Monaco, Tsonev, Lepore, Doumbia, Capristo, Persano. Allenatore Pasquale Padalino

Akragas (4-3-3): Pane; Scrugli, Riggio, Carillo, Zanini; Carrotta, Salandria, Pezzella; Salvemini, Gomez, Longo. A disposizione: Addario, Incardona, Sepe, Assisi, Coppola, Greco, Leveque, Garcia, Cochis. Allenatore Lello Di Napoli

Arbitro Giosuè Mauro D’Apice di Arezzo (Pepe-Manzolillo)

Stadio “Via del Mare”, Lecce – fischio d’inizio ore 20:30

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce-Akragas: le pagelle. Torromino atomico, sicurezza Arrigoni
Next articleVilla Baldassarri in festa con il cuore ai terremotati del centro Italia