Il Toto Cezzi riapre le porte ai tifosi. Ass.Roma: “Mettiamo da parte le critiche, oggi tutti a tifare Novoli”

0
674

Campo Comunale Toto CezziNovoli (Le) – Oggi alle 15 il Novoli può tornare a riavere i suoi tifosi al “Toto Cezzi”; infatti, nelle scorse ore, l’impianto sportivo di Via Trepuzzi ha avuto l’agibilità per poter ospitare nuovamente i tifosi. Nelle scorse settimane si era alzato il polverone di polemiche dopo che la società, presieduta da Nino Sebaste, aveva rassegnato in blocco le dimissioni, consegnando la squadra nelle mani del Sindaco, a seguito del gravoso problema dell’agibilità del Campo Sportivo. Un vortice di parole intrise di tristezza ha colto di sorpresa i tifosi che si recano sempre numerosi a tifare i “rossoblè”.

Di ogni favola o racconto quello che piace di più a tutti è il lieto fine. Abbiamo raggiunto l’Assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Roma, dopo aver ricevuto il comunicato stampa dell’Amministrazione Comunale che mette in chiaro numeri ed impegno espressi negli anni per la realtà sportiva novolese. Parliamo di numeri importanti: dal 2009 ad oggi sono 265.000,00 euro e altri 150.000,00  dovrebbero essere spesi nei prossimi mesi; è un impegno non da poco considerato il momento storico socio-politico ed economico in cui versa l’intera nazione.

Antonio Roma“Ci tengo a sottolineare che questa amministrazione comunale è stata sempre vicina alle sorti del Novoli calcio facendo sacrifici immani per poter dare la possibilità ai novolesi di seguire la loro squadra del cuore al Toto Cezzi – afferma Roma -. Non ci siamo mai tirati indietro e abbiamo sempre cercato la soluzione migliore, puntualmente trovata. Nonostante le difficoltà del momento legate ai vincoli del patto di stabilità che non ci permette di spendere i soldi per spese di investimento, abbiamo sempre trovato il giusto modo per risolvere i problemi. Nel comunicato potete leggere tutte le cifre esatte del nostro impegno, ma purtroppo siamo vincolati sempre al patto di stabilità; ad esempio abbiamo 250mila euro dal 1° gennaio 2014 per il rifacimento del manto stradale, che possiamo spendere soltanto ora, dopo un anno”. Antonio Roma conclude così: “Anche questa volta abbiamo risolto il problema Toto Cezzi in piena sintonia e collaborazione con la società. Quindi mettiamo da parte ogni critica e oggi andiamo tutti al Toto Cezzi a tifare Novoli”. 

Alle ore 15 la squadra guidata da Simone Schipa affronterà l’Altamura, tra le mura amiche, coccolata dai propri tifosi. Vero è però che la società di Sebaste non ritorna sui suoi passi ed ha, per ora, affidato la gestione di oneri ed onori al Direttore Generale, Massimo Alemanno e al Direttore Sportivo, Luca Spagnolo. La passione verso i colori rossoblù, siamo certi che, nelle prossime settimane, potrebbe riportare il sereno a 365° nell’ambiente societario. Ora c’è da affrontare l’Altamura… domani si vedrà.

Di seguito il Comunicato stampa dell’Amministrazione Comunale di Novoli che pubblichiamo integralmente:

Tribuna locali Novoli“L’Amministrazione Comunale comunica che la Commissione Comunale di Vigilanza per i Locali di Pubblico Spettacolo ha espresso parere favorevole allo svolgimento di manifestazioni sportive presso il campo sportivo Totò Cezzi autorizzando l’impianto per ospitare  452 persone  di cui 352 nella tribuna ovest coperta e 100 nella tribuna Est ospiti ( in totale 100 posti in più rispetto alle precedenti autorizzazioni). Per raggiungere questo importante obbiettivo è doveroso rammentare i numerosi impegni che l’Amministrazione Comunale ha sostenuto nel tempo per questo importante obbiettivo, che permette di avere uno dei pochi  impianti sportivi  a norma del Salento. A partire dal 2009 infatti, è stato deliberato un importo di € 40.000,00  per il ripristino dei danni causati dalla tromba d’aria (senza alcun contributo da parte degli Enti delegati ad intervenire in caso di eventi calamitosi, nonostante varie promesse sbandierate nelle piazze e sui giornali). A quella data, a seguito della ricostruzione del muro, la commissione consentì  l’utilizzo dell’impianto sportivo solo  a porte chiuse,  poiché ritenne necessario prescrivere  una serie di ripristini, tra cui  la rete di protezione interna,  nonostante che La Lega calcio Dilettanti avesse omologato il campo fino al 30 giugno 2010. L’A. C. si è  immediatamente attivata per sostenere gli interventi con un mutuo di € 150.000,00 del Credito Sportivo. I lavori, che comprendevano il consolidamento della struttura in calcestruzzo armato del sottopassaggio, la rimozione della recinzione perimetrale esistente e sostituzione con recinzione conforme alla norma UNI 10121, l’adeguamento delle scale per l’accesso del pubblico nelle due tribune e la costruzione di due nuovi bagni nella tribuna laterale scoperta e di un nuovo bagno nel settore della tribuna laterale coperta, furono puntualmente realizzati alla fine del 2011 e nel 2012 completati con interventi aggiuntivi, di miglioramento degli spogliatoi, per una spesa di circa € 20.000,00. Nel 2013 è stata adeguata  una parte della rete metallica della tribuna Ovest con € 20.000,00 sul bilancio. Nel maggio 2014, un altro evento calamitoso ha  distrutto il terreno di gioco. Al fine di evitare disagi a chi pratica lo sport e a chi lo segue per passione e per consentire l’utilizzo dell’impianto in tempo utile per l’inizio del campionato, onde evitare i problemi legati alla tempistica nazionale sull’approvazione dei bilanci  degli enti locali,  fu concordato a favore  della Società  Novoli  Calcio  uno stanziamento di  € 35.000,00  per il ripristino  del terreno di gioco e la sostituzione di porte e panchine utili  alla  necessaria  Omologazione per la promozione in Eccellenza. Con il bilancio di previsione a settembre 2014 è stato inoltre previsto un ulteriore mutuo di € 150.000,00  con la Cassa Depositi e Prestiti per completare i lavori alla Tribuna Est e  migliorare  l’impianto sportivo. Il 31.12.2014 è stato incaricato un tecnico per completare  la pratica di nullaosta dei Vigili del Fuoco relativa  alla capienza degli spettatori, il cui parere favorevole è stato rilasciato in data 28.01.2015. In data 04.01.2015, a seguito della distruzione dei bagni della tribuna ospiti da parte dei tifosi della squadra ospite, l’A.C. è stata costretta ad  accelerare i numerosi interventi in corso ed effettuarne contemporaneamente altri di ripristino,  per riavere in breve tempo il parere favorevole per l’utilizzo del campo sportivo da parte della  Commissione di Vigilanza. Si fa notare, per sottolineare l’impegno continuo, che il Sindaco, per consentire  che si giocasse al Toto Cezzi e non in altre strutture, ha autorizzato, in data 18.01.2015, sotto la propria responsabilità,  l’utilizzo dell’impianto sportivo con il limite obbligato all’accesso per soli 100 spettatori. Con le spalle alle sterili polemiche, come nel nostro stile, con il parere appena acquisito, restituiamo il Toto Cezzi alla comunità, agli sportivi ed ai tifosi. Vogliamo ringraziare quanti, come noi, si spendono per sostenere lo sport insieme a tutti coloro che con passione accendono nuovi entusiasmi per i nostri colori sociali, scusandoci con la comunità per i disagi verificatisi nonostante il nostro impegno.  Ciò a conferma della nostra attenzione rimasta immutata nel tempo, convinti come siamo dell’importanza e dell’opportunità unica di avere a disposizione un impianto sportivo pubblico,  quale  luogo indispensabile e formativo per i nostri giovani (scuole calcio e squadre giovanili) e meno giovani dei gruppi amatoriali e, non ultimo, come stadio per la squadra che, militando nel campionato regionale, da’ lustro alla comunità”.

{loadposition addthis}