Il Novoli non si ferma più e con un gol di Caraccio batte il Marittima

0
978

CaraccioNovoli (Le) – Il Novoli non si ferma più e, a tre giornate dal termine del campionato, è ancora capolista solitario.

Vince per 1-0 di misura, contro una buona squadra, il Marittima. Mister Corvaglia arriva al “Toto Cezzi” e senza alcuna remora se la gioca a viso aperto.

La partita inizia in modo spumeggiante e il gioco spettacolare dei padroni di casa, che ordiscono trame di lusso, fa trovare subito il gol a Caraccio che di testa gonfia la rete difesa da Monteduro; questa l’azione: minuto 6’, centrocampo di velluto e tocchi d’alta scuola, Commendatore passa a Scarpa che serve Franza, quest’ultimo brucia l’avversario in velocità e mette in mezzo per Caraccio che non sbaglia.

Il primo tempo è tutto di marca rossoblù, anche se il Marittima riesce a limitare i danni con un gioco attento. I padroni di casa potrebbero raddoppiare in più occasioni. Dopo pochi minuti dal primo gol, Caraccio, potrebbe realizzare la doppietta; in modo veloce sguscia tra le linee e si ritrova a tu per tu con l’estremo difensore avversario che lo “strega” costringendolo a cincischiare sulla sfera. Al 27’ è la volta di Franza; calcia in porta una rasoiata al veleno e il bravissimo Monteduro si supera deviando in angolo.

Il Marittima difende e riparte in contropiede ma la linea difensiva rossoblù argina con esperienza gli avversari; sugli scudi capitan Potì e Nestola, ottimi i giovani Buttazzo e Simone.

I padroni di casa trovano il gol del raddoppio allo scadere con Carlà, che tira una sassata e batte Monteduro; l’arbitro annulla, asserendo di aver visto un tocco di mano del novolese.

Termina così il primo tempo con il Novoli in vantaggio per 1-0.

Il secondo tempo si apre come si era chiuso il primo: stesso copione, l’undici di Schipa crea ma non finalizza. Nei primi quindici minuti sono addirittura quattro le occasioni da gol, ma il fato dice di no; potrebbero andare in gol, rispettivamente, Scarpa, Carla, Franza e Caraccio.

Intorno al 20’ il Marittima ci crede e ci prova. Il caldo e la tensione causano un leggero calo dei padroni di casa. I giallorossi si fanno pericolosi con De Vitis ma la difesa libera.

Mister Schipa corre ai ripari e comanda ai suoi di alzare il baricentro della squadra e con umiltà porta a casa i tre punti.

Cala il sipario sul “Toto Cezzi”, il Novoli vince e lo fa con la mentalità giusta, non si sente prima della classe e sa soffrire quando c’è da soffrire. La vittoria è di misura, ma arriva contro una squadra importante che con pochi correttivi potrà pensare di puntare a traguardi prestigiosi.

Tabellino

Novoli – Marittima 1 – 0

Novoli: Antonica, Buttazzo, Simone, Scarpa (Quarta), Nestola, Potì, Commendatore, Marasco, Franza, Caraccio (Fracella), Carlà (Protopapa). All. Schipa.

Marittima: Monteduro, Colazzo, Marra, Zacheo, Ficocelli, Caracciolo (Scupola), Accogli, Carluccio (Cozza), Ganci, De Giorgi (Rizzo), De Vitis. All. Corvaglia

Arbitro: Daddato di Barletta.

Reti: Caraccio al 6’.

Foto: Copyright Piero Caricato

{loadposition addthis}