Franco Lerda: “Gara tosta. Ho ancora dubbi sulla formazione”

0
533

Lecce – Franco Lerda ha parlato ai giornalisti prima dell’allenamento di rifinitura a porte chiuse al “Via del Mare”.

I giallorossi saranno impegnati nella gara contro il San Marino per rimanere primi in classifica e dimostrare che la crisi è alle spalle.

Nella squadra salentina saranno tante le defezioni, come tanti sono i dubbi che il mister di Fossano ha sulla formazione da schierare, anche se sembra probabile (da nostre sensazioni) che in avanti con Foti punta centrale, giochino, a sinistra Jeda, a destra Pià e al centro Bogliacino a completare la linea dei tre. Altro dubbio è se schierare al fianco di Memushaj, Zappacosta o De Rose, con il primo in leggero vantaggio. Apparizione in prima squadra per il promettente Bleve che con Petrachi infortunato, andrà a fare il terzo. Benassi che aveva avuto un problema, sembra recuperato. Rimangono a casa oltre a Petrachi, gli infortunati Giacomazzi, Falco, Diniz e Ferrario.

Queste le dichiarazioni del tecnico:

“Il San Marino è una squadra tosta e in questo periodo hanno il morale alle stelle perché vengono da importanti vittorie, l’ultima per 5-0. Per domani avrò a disposizione gli uomini che rientrano dalla squalifica, però dovrò fare a meno di qualche infortunato. Il modulo con cui giocheremo sarà il solito 4-2-3-1, anche se mi porto dietro parecchi dubbi sulla formazione; se gioca Jeda a sinistra, Bogliacino centrale e Pià a destra in avanti ci sarà Foti, invece, ad esempio se gioca Chiricò, Jeda sarà il terminale con Pià a destra e Bogliacino centrale. A centrocampo vedremo se schierare Zappacosta oppure De Rose. Ho qualche dubbio anche dietro, me li tengo fino alla fine.

Martinez sta bene, si è allenato bene e in gruppo, però l’ultima sua gara risale a cinque mesi fa con la nazionale. Può giocare, ora non so se uno scorcio di partita e nemmeno quale sia il suo minutaggio.

Il campo misto sintetico non sarà un problema per noi, magari faremo un po’ di riscaldamento con la palla in più per capire i rimbalzi e la velocità, ma ripeto non sarà un problema. Poi quello di San Marino sicuramente è un campo grande, poiché gioca anche la nazionale e anche questo per noi è positivo.

Il San Marino con Acori sta facendo benissimo e se fossero partiti bene, ora sarebbero nelle prime posizioni di classifica. Giocano con un 4-3-3 molto spregiudicato. Però alla fine dei conti come tutte le squadre, in fase di non possesso, difendono con tutti gli effettivi e poi ripartono in attacco, contando sulla velocità dei propri esterni.

Dall’inizio della stagione, ripeto che nessuna gara è facile e anche domani bisognerà sudare per fare risultato”.

(Fonte: PugliaCalcio 24)

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleTutti in piazza per i Sud Sound System
Next articleEnergie rinnovabili: una grande risorsa per tutti