Messa natalizia per la IV domenica di avvento con la Schola Gregoriana “CUM JUBILO”

0
342

schola cantorumLecce – Nell’ambito della Stagione Concertistica del Conservatorio “Tito Schipa”, domenica 20 dicembre, ore 9.00, quarta domenica del Tempo d’Avvento, la SCHOLA GREGORIANA “CUM JUBILO”, diretta da PATRIZIA DURANTE, animerà una Santa Messa natalizia nella Chiesa di S. Giovanni Evangelista in Lecce. La Messa Gregoriana si articolerà in Introito Rorate caeli, Kyrie IX, Alleluia Veni Domine, Offertorio Ave Maria, Sanctus XIII, Agnus Dei IV, Comunione Ecce virgo e Antifona mariana Alma Redemptoris Mater

Il canto gregoriano, la più antica espressione musicale della Chiesa cattolica latina, è al servizio della Parola rivelata. Le melodie sottolineano e amplificano i testi liturgici, porgendoli all’attenzione e alla meditazione dei fedeli. Nella quarta domenica del Tempo d’Avvento, l’introito Rorate caeli preannuncia con le parole del profeta Isaia la venuta del Salvatore che, come rugiada, farà rifiorire la terra portando giustizia: l’intonazione musicale del brano è molto espressiva, ma non complessa così da rendere comprensibili le singole frasi. L’alleluia Veni Domine invoca il Signore affinché non tardi e salvi il suo popolo dal peccato: lo stile del brano è melismatico, vale a dire ricco di fioriture che mettono in evidenza le parole più importanti. L’offertorio Ave Maria riprende l’annuncio che l’arcangelo Gabriele rivolge alla Vergine nel vangelo di Luca: la ricchezza melodica di questo canto trasforma la notissima preghiera mariana in una profonda meditazione sul mistero dell’incarnazione. Ricorrendo ancora al profeta Isaia e alla citazione che ne fa l’evangelista Matteo, il canto di comunione Ecce virgo, melodia di rara bellezza, proclama l’avvento dell’Emmanuele, Dio tra noi, ed esprime pienamente la fiduciosa attesa di Cristo. A conclusione del rito liturgico sarà intonata l’antifona Alma Redemptoris Mater che indica in Maria la ‘porta del cielo’ per i peccatori.

INGRESSO LIBERO

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleCuoreamico, si riparte con la 15esima edizione
Next articleLecce-Benevento: le probabili formazioni