Province, Paolo Pagliaro (FI): “Lo strano caso della riforma truffa Delrio

0
309

Paolo Pagliaro Forza ItaliaLecce “Sulle Province siamo stati facili profeti: oggi i cittadini non possono più votare i loro rappresentanti, ma si continuano a svolgere elezioni farsa in cui a scegliere sono solo i partiti. Grazie alla ‘schiforiforma’ di Delrio”. Così Paolo Pagliaro, dell’Ufficio di Presidenza di Forza Italia.

“Il Presidente di questi enti ormai ridicoli – aggiunge – resta in carica quattro anni e per per i consiglieri si vota ogni due anni. Questa è falsa democrazia e non ci piace per niente. E nelle stanze vuote di un ente inutile, senza risorse e funzioni, alla canna del gas, di un carrozzone obsoleto, si realizza un vero teatrino dove si finge di parlare di Politica e di problemi dei territori. Accordi, parole, buoni propositi, è questa la cifra del governo. Il riordino territoriale è l’unica vera riforma che può rimettere in piedi il Paese: glielo faremo capire prima o poi. E dobbiamo farlo per il nostro Salento , che ha bisogno di un ente forte e rappresentativo. Ha bisogno di una Regione Salento. Non c’è altra soluzione – conclude Pagliaro – e per non ci resta che restare a guardare lo scempio ed un continuo sperpero di denaro pubblico”.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“Federico Garcìa Lorca: un poeta dalla parte degli ultimi”, a Lecce un convegno sul poeta andaluso
Next articleNovoli, la Fòcara cambia location: ecco perché