Pagliaro (FI): SS275, una storia infinita per la strada della vergogna

0
399

Paolo Pagliaro Forza ItaliaLecceAbbiamo contato e pianto morti, abbiamo rivendicato diritti e battagliato contro l’inedia della politica che per venti lunghi anni ha taciuto, chiudendo gli occhi di fronte ad una situazione paradossale: mettere in sicurezza una strada e creare le condizioni di sviluppo del capo di Leuca”. Così Paolo Pagliaro dell’Ufficio di Presidenza Nazionale di Forza Italia.

Tutto ciò dovrebbe essere una priorità – continua– ma solo in Salento accade che nessuno se ne accorga, nell’altra parte della regione Puglia tutto è concesso e normale, e così sono trascorsi gli anni lasciando al Salento soltanto inganni. Un’odissea prima politica, coi giochini di potere e con la superficialità dei politici locali, poi giudiziaria ed amministrativa. Intanto i lavoratori perdono il lavoro, i lavori sono bloccati ed i nostri politici dopo un letargo di 20 anni, si svegliano e parlano di misure drastiche, di occupare la sede dell’Anas (lo chiedevano da anni) parlano e parlano. Intanto tutto tace, nessuno dà risposte e rischia di passare tutto in secondo piano. Non possiamo permetterlo, bisogna lottare, la SS 275-conclude Pagliaro- deve essere realizzata quanto prima, non possono passare altri anni, non possono accadere altre disgrazie. Racchiudo il rammarico in una sola parola: VERGOGNA”

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleTrepuzzi, Comune, Terzo Settore e Patronati uniti per fare rete
Next articleTorna la seconda edizione de “I teatri della Cupa”, il festival del teatro e delle arti nella Valle della Cupa