Maruggio, Covid-19, il sindaco-medico dona i saturimetri ai cittadini positivi

0
7

Longo: “Strumento utile per prevenire le complicanze gravi”


Maruggio (Ta) – Arriva una nuova iniziativa messa in atto dall’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco-medico Alfredo Longo, per supportare la popolazione nel fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Si tratta dell’acquisto dei saturimetri da mettere a disposizione dei cittadini maruggesi positivi al virus, uno strumento di misurazione dell’ossigenazione del sangue, ritenuto particolarmente utile per prevenire le complicanze gravi legate a Covid-19, alle quali sono esposti soprattutto i pazienti con patologie respiratorie pregresse.

È un dispositivo capace di fornire informazioni preziose sul grado di saturazione dell’ossigeno nel sangue arterioso, attraverso una facile applicazione sul dito di una mano. La misurazione è sicura e indolore ed effettuabile a casa, seguendo delle semplici regole.

Da quando ha avuto inizio la pandemia – ha commentato il primo cittadino Alfredo Longo – abbiamo messo in campo numerose misure a sostegno delle famiglie per aiutare i cittadini in disagio economico, ma anche quelli con problemi di salute e in difficoltà a causa del Covid-19. Donare un saturimetro è un modo per misurare l’ossigenazione del sangue, parametro fondamentale per monitorare il nostro stato di salute e per riscontrare per tempo eventuali difficoltà respiratorie. Una misura di prevenzione importante per dare una prima veloce diagnosi. Si tratta di un apparecchio molto utile a valutare l’andamento della malattia Covid-19”.

Il progetto, promosso dall’assessore alla Speranza e Uguaglianza Stefania Moccia, mette a disposizione ben 20 saturimetri da consegnare in comodato d’uso a chi, affetto da Coronavirus, ne farà richiesta all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Maruggio.

La consegna sarà effettuata dai volontari della Confraternita Misericordia di Maruggio nel rispetto delle normative anti Covid.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleEmozioni sopite nel post Covid
Next articleE venne il Fuoco che bruciò il bastone che picchiò il cane che…