Un IO ipertrofico

0
454

Un IO ipertrofico

La pressione si presenta pastosa e ben marcata, passando una mano sul retro del foglio ed osservandolo con la lampada di Wood, strumento che l’esperto adopera, si evidenzia ancor più un elevato senso estetico, una grande volontà e capacità impositiva nell’ambiente in cui il soggetto agisce.

La dimensione di una scrittura si misura dall’altezza della sua zona media. Per applicare il principio di espressione che collega movimento grafico e movimento fisiologico, pensiamo allo scrivente come ad una persona che cammina. Chi scrive grande come nel caso specifico, ha una buona autostima ed una percezione del proprio ego caratterizzata da una sorte di “io ipertrofico”; lo confermano anche gli occhielli ampi e tondeggianti, che può sconfinare nella permalosità e nella mancanza di autocritica,  evidente un buon livello di autonomia.

La larga tra parole ( L T P ) denota difficoltà di andare verso gli altri, ritrosia ed atteggiamento di difesa.

Ci si trova dinanzi ad uno scritto poco fluido, lettere chiare, personalizzate  e con alto valore estetico: eccessiva cura dei particolari, tendenza all’ordine ed alla precisione.

IL RITRATTO GRAFO-PSICOLOGICO

Uno degli aspetti più interessanti della psicologia della scrittura, consiste nell’ottenere informazioni sulla totalità dell’individuo, perché la proiezione dell’immagine corporea dello scrivente, permette di scoprire particolari aspetti del carattere e loro localizzazioni. Il tratto si presenta:

marcato: energia fisica, volontà;
eccessivo margine sia a destra che a sinistra: chiusura interiore;
che occupa solo la parte centrale del foglio: desiderio di attenzione, di manifestarsi;
grande: desiderio di uno spazio tutto per se.

La scrittura in esame evidenzia un ritmo lento e continuo, soddisfacente risulta l’attenzione del soggetto, buona è anche la memoria, tanto che riesce ad evocare e riferire fatti e situazioni vissute, “mantiene il rigo”. La capacità di ragionamento e di critica è buona, emerge una naturale predisposizione alla analisi ed alla precisione (staccata e chiara). 

{loadposition addthis}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLa Berretti vola con il fattore “M”: 3-1 alla Salernitana.
Next articleLa “sceriffata” novolese